Una famiglia in progress tra storie di cucina, risparmio e vacanze low budget
come sbucciare le cipolle

Come sbucciare le cipolle senza piangere

Come sbucciare le cipolle senza piangere? 

Che siano le bionde o le cipolle bianche. Le cipolline o le borettane. Oppure cipolla di tropea, quante volte te lo sei chiesta? Quante volte ti sei detta: preparo le cipolline in agrodolce da conservare sottolio o sottaceto oppure semplicemente cotte in padella, ma il problema è come sbuccio tutte quelle cipolline?

Esistono vari rimedi:

  • usare il ghiaccio e l’acqua fredda: immergi le cipolline in una ciotola colma di acqua e cubetti di ghiaccio, attendi circa 10 minuti prima di iniziare a pelarle. In questo modo eviterai le lacrime.
  • Mettere a bagno le cipolline in una ciotola con acqua ed un goccio d’aceto.
  • Una mascherina o degli occhiali di grandi dimensioni: certo fa sorridere, ma la classica mascherina da sub, quando devi pelare grandissime quantità di cipolla, può sempre risultare utile.
  • Sbucciale sotto l’acqua corrente.
  • Lava spesso il coltello.

Quando sbuccio la cipolla, devo usare acqua calda o fredda? Le opinioni sono contrastanti, ma io sono convinta che l’acqua fredda è quella che neutralizza odore ed evita le lacrime.

Come conservare la cipolla per evitare che germogli? 

  • Al buio, in luogo fresco ed asciutto.
  • Lontano da materiali plastici.
  • Meglio in una rete, appese.
  • Oppure intrecciate come usavano fare i nostri nonni.
  • Oppure dentro una cassetta di legno o una scatola di cartone con le radici rivolte verso l’alto.
  • Inoltre, ogni cipolla leggermente rovinata andrà eliminata per evitare che nuoccia anche alle altre.

Quando posso conservare la cipolla in frigo? Una volta tagliata, meglio se avvolta dentro carta cucina assorbente.

Sai che la buccia della cipolla è uno dei rimedi naturali per colorare le uova sode? Scopri come nel blog post dedicato a come colorare le uova sode in maniera naturale.

Ti piacciono le cipolle e sei in cerca di ricette? Leggi come preparare