Una famiglia in progress tra storie di cucina, risparmio e vacanze low budget

Scorza d’arancia: come utilizzarla

Scorza d’arancia: come utilizzarla? Facile, anzi facilissimo! Natale poi è anche profumo di arancia e di cannella. Tra spremute, marmellate e frutta a tavola ci ritroviamo a produrre tantissime bucce d’arancia che spesso buttiamo, mentre possiamo riciclare in maniera creativa.

Come trasformare un’arancia in portacandela o lampada ad olio? incidere l’arancia e con l’aiuto di un cucchiaio rimuovere la buccia realizzando due coppette. Incidere la coppetta superiore con un taglia biscotti a stella, riporre all’interno una tea light e accendere. L’aroma di arancia invaderà casa. In alternativa, sfruttate il picciolo centrale dell’arancia come stoppino, aggiungere qualche cucchiaio di olio di semi e accendere. Attenzione questa soluzione può diffondere odore d’olio bruciato, personalmente non la uso.

Come essiccare le fette d’arancia?

  • in forno a 120° per circa un’ora. Le fette non devono essere eccessivamente spesse. L’uso di una griglia permette che si asciughino prima. Una volta spento il forno la polpa risulta ancora umida, possiamo posarle su un foglio di carta forno e posizionarle sul termosifone. In alternativa, perché non sfruttare la seconda griglia del forno mentre è in cottura la lasagna o il pollo arrosto? In questo caso, monitoratene l’asciugatura, perché la temperaura alta potrebbe bruciare la buccia.
  • Sul termosifone o davanti al camino, stese sopra un foglio di carta forno. I tempi in questo caso saranno più lunghi.

Come eliminare la cera da tessuti e tappeti? Raschiare il grosso con un coltellino,
prendere uno strappo di carta assorbente e il ferro da stiro, posizionare la carta sulla macchia, con il ferro tiepido riscaldare la cera che verrà assorbita dalla carta!

Come uutilizzare le fette d’arancia essiccate?

  • Possono diventare un profumato chiudi pacco,
  • una decorazione per l’albero,
  • arricchire un filo di luci natalizie,
  • oppure un porta tovagliolo assieme a qualche stecca di cannella,
  • o ancora una decorazione per il vaso dei biscotti da regalare.

Come riciclare le bucce d’arancia? Puoi usare le formine per i biscotti! Io ho realizzato un centrotavola, ma potresti creare una sorta di catena di stelline per decorare la ghirlanda sul camino o l’albero di natale.

Come eliminare gli odori in casa? Se ami i profumi del Natale, quelli caldi e speziati, prendi un tegamino e riponi all’interno: 1/2 litro d’acqua, 1 limone tagliato a fettine, scorza di arancia, 1 baccello di vaniglia o cucchiaio di essenza, rosmarino, chiodi di garofano e una stecca di cannella. Fai sobollire a fuoco lento, fino a che la casa non sarà profumata. Conserva il tegamino, aggiungere acqua all’occorrenza e fai bollire nuovamente quando necessario. Leggi le altre idee per profumare casa senza spendere soldi in deodoranti spray di natura chimica.

Come utilizzare le scorze in cucina? Ricetta delle scorze d’arancia al liquore:

  • 500 g di arance bio
  • 250 g di zucchero
  • 1/2 limone
  • gin
  • alcool 90°

Tagliare la scorza dell’arancia e privarla della parte bianca. Metterla a bagno in acqua fredda per 4 giorni. Cambiare l’acqua sia al mattino che alla sera. Scolare e tagliare a listarelle, per poi riporle ad asciugare al sole sopra un canovaccio pulito. In una pentola, a fiamma bassa, sciogliere lo zucchero con un bicchiere d’acqua. Aggiungere le scorze e mescolare con un cucchiaio di legno. Aggiungere il succo di limone e spegnere il fornello solo quando le scorze avranno assorbito totalmente i liquidi. Far raffreddare e sistemare nei vasi di vetro sterilizzati. Coprire con gin e alcool in parti uguali. Conservare in dispensa e consumare dopo 40 giorni.

Leggi anche la marmellata di arancia, scorzette e uvetta.