Una famiglia in progress tra storie di cucina, risparmio e vacanze low budget
come conservare le fragole

Come conservare le fragole?

Come conservare le fragole? E come conservarle per l’inverno? Le fragole sono tanto buone, quanto delicate, a causa della formazione di muffe dovute ad una cattiva conservazione. Esistono però degli stratagemmi per lavarle in maniera corretta. Ed esistono svariate ricette per conservarle senza intoppi e addirittura per chiuderle in barattolo in vista dell’inverno. Un altro alleato nella conservazione delle fragole è il freezer.

Come lavare le fragole? Le fragole con il picciolo intatto andrebbero messe in ammollo con acqua ed un goccio di aceto di mele o vino bianco. Attenzione: l’immersione deve essere per pochi minuti, affinché il frutto non perda il suo sapore. Le fragole possono essere messe in ammollo anche con l’amuchina (una o due gocce) oppure con la punta di un cucchiaino di bicarbonato. Una volta lavate, andranno scolate e asciugate perfettamente affinché non si formino muffe.

Come conservare le fragole in frigorifero? Le fragole andrebbero conservate in frigo, all’interno di un contenitore di vetro ampio, distanziate tra di loro. Sarebbe meglio foderare il contenitore con carta cucina e sistemare le fragole con la parte le foglie (picciolo) sul fondo.

Posso congelare le fragole? Certo! Che sia per un dolce, un cocktail o la macedonia di Natale, puoi sfruttare il freezer di casa. Come?

  1. Se desideri conservarle in pezzi, lavale, asciugale e tagliale a cubetti, distribuiscile sopra un vassoio o un piatto e cospargile di zucchero di canna (senza esagerare). Riponi in freezer e una volta congelate, sistemale in un sacchettino. In questo modo potrai usarle per preparare del gelato con l’aggiunta di yogurt o usarle per un frullato o una macedonia.
  2. Se invece hai bisogno della polpa della fragole, puoi frullarle e sistemarle in contenitori portaghiaccio. Questo sistema è utile per preparare cocktail o anche frullati.

Ricetta delle fragole al naturale

  • 1 kg di fragole Bio mature e sode
  • zucchero di canna o semolato q.b.
  • vasi di vetro di piccole dimensioni

Mettere le fragole a bagno con un cucchiaio di bicarbonato.
Sciacquarle, asciugarle bene e rimuovere foglie e picciolo. Tagliarle a tocchetti e invasarle, cercando di incastrarle il più possibile, senza schiacciarle. Aggiungere un cucchiaio di zucchero in ogni vasetto. Chiudere ermeticamente e riporre i vasetti dentro una pentola colma d’acqua. Portare fino al punto di ebollizione e spegnere il fornello. Lasciar raffreddare. Conservare in dispensa.


Ricetta delle fragole sciroppate

Ingredienti:

  • 1 kg di fragole Bio sode e mature
  • 300 g di zucchero di canna o semolato
  • 1 lt di acqua

Preparare lo sciroppo: in un tegamino sciogliere lo zucchero nell’acqua e far bollire a fuoco basso per 10 minuti c.a. Far raffreddare.
Mettere le fragole a bagno con un cucchiaio di bicarbonato.  Sciacquarle, asciugarle bene e rimuovere foglie e picciolo. Tagliarle a tocchetti e invasarle, cercando di incastrarle il più possibile, senza schiacciarle. Riempire i vasetti di sciroppo, chiuderli e metterli in una pentola colma d’acqua. Sterilizzare per 5 minuti dal punto di ebollizione. Lasciar raffreddare nell’acqua e successivamente conservare in luogo buio, fresco e asciutto.


Ricetta dello sciroppo alle fragole

Ingredienti:

  • 1 kg di fragole
  • 1 kg di zucchero di canna
  • bicarbonato per la pulizia
sciroppo alla fragola
sciroppo alla fragola
  1. Mettere le fragole a bagno con un cucchiaio di bicarbonato per 1/2 ora circa.
  2. Trascorso questo tempo lavarle accuratamente sotto l’acqua corrente, metterle ad asciugare per poi tagliarle a cubetti.
  3. In una ciotola di vetro unire le fragole con lo zucchero. Chiudere il contenitore e conservare in luogo fresco ed asciutto per 1 giornata intera, avendo cura di mescolarle di tanto in tanto. 
  4. Riprendere il contenitore, colare il succo in una pentola e frullare il frutto. Passare al setaccio per eliminare i semini ed ottenere uno sciroppo più fluido.
  5. Mettere sul fuoco e far cuocere per 15 minuti circa dal punto di ebollizione, a fiamma medio bassa.
  6. Far raffreddare travasando il tutto all’interno di in una brocca di vetro, immersa in una ciotola colma di acqua fredda. Imbottigliare in contenitori sterilizzati e chiudere con capsule nuove.
  7. Per maggiore sicurezza sterilizzare per 5 minuti.
  8. Conservare in dispensa buia, fresca e asciutta.

Ricetta della marmellata di fragole

  • 1 kg di fragole
  • 300 g di zucchero
  1. Lavare e tagliare a cubetti le fragole.
  2. Metterle a macerare per 12 ore con lo zucchero.
  3. Sistemare in un tegame e far bollire per una ventina di minuti fino a raggiungere la consistenza giusta.
  4. Invasare ancora calda, chiudere e mettere a testa in giù.
  5. Conservare in dispensa.

Consigli:

  • Per evitare la cristallizzazione degli zuccheri, è importante interrompere la cottura della marmellata nel momento giusto.
  • Una marmellata poco cotta e troppo liquida sarà soggetta a formazione di muffe.
  • Come scoprire se il punto di cottura è ottimale? Riporre una goccia di marmellata sopra un piatto, capovolgere leggermente e se la goccia scivola nel piatto lentamente, aderendovi, la vostra marmellata è pronta.
  • Un altro stratagemma per capire se la marmellata è pronta è di: tuffare il cucchiaio, se una volta sollevato le gocce di marmellata confluiscono tutte in un unico punto, significa che potete spegnere la fiamma.

Frozen Yogurt alla fragola

Ingredienti

https://www.ilsalvadanaiodisupermamma.it/2019/05/28/ricetta-frozen-yogurt-alla-confettura-boschetti-1891/
  • 400 g di yogurt greco bianco
  • 100 g di fragole
  • 80 g di zucchero semolato oppure zucchero a velo
  • 2 cucchiai di succo di limone

Procedura

  1. Con un tritatutto potente polverizzare lo zucchero semolato, riducendolo in zucchero a velo.
  2. Riporre lo zucchero a velo in una ciotola o nel boccale del robot multifunzione.
  3. Frullare le fragole lavate e asciugate bene.
  4. Unire lo zucchero e le fragole allo yogurt e lavorare per circa 2 minuti con l’aiuto di un frullatore. Se utilizzate un robot multifunzione, montare la farfalla e impostare la velocità 4.
  5. A metà tempo aggiungere il succo del limone.
  6. Trasferire lo yogurt in una ciotola resistente alle basse temperature.
  7. Coprire con pellicola trasparente.
  8. Riporre in congelatore.
  9. Ogni 30/40 minuti prendere la ciotola e con una spatola mescolare bene il tutto, in modo da rompere i cristalli di ghiaccio.
  10. Ripetere l’operazione più volte, fino a quando lo yogurt inizierà ad attaccarsi alle pareti della ciotola, in piccoli blocchi che dobbiamo lavorare con l’ausilio della spatola in modo da creare un gelato cremoso.
  11. Quando lo yogurt risulterà liscio e lavorabile, ma comunque ben congelato, possiamo servirlo in ciotole, alternandolo a un cucchiaio di marmellata di ciliegie.
  12. Guarnire a piacere, ad esempio con frutta fresca.