Una famiglia in progress tra storie di cucina, risparmio e vacanze low budget
Girelle di pasta frolla alla Nocciolata bianca

Girelle di pasta frolla alla Nocciolata bianca

Le girelle di pasta frolla alla Nocciolata bianca sono quei dolcetti golosi a forma di girandola che piacciono ai bambini. Nella mia cucina sono nati così. Sono nati per caso, in una mattina di aprile. In una mattina in cui mi viene quell’immensa voglia di mettere le mani in pasta. Pasta frolla per l’esattezza. Quella voglia che ha una vena di creatività, pensando alla merende che piacciono a Mattia.

Le girelle di pasta frolla sono ghiotte per la colazione, da inzuppare nel latte bianco o semplicemente sgranocchiate come spuntino. Puoi realizzarle con la Nocciolata bianca come abbiamo fatto noi, ma sono deliziose anche con quella senza latte. Anzi, il gusto è più intenso.

La loro realizzazione non richiede particolari accorgimenti, se non evitare di surriscaldare la frolla affinché si stenda bene, senza rompersi. Il risultato è un biscotto dolcissimo e friabile, pronto in circa un’oretta scarsa di impegno. Anzi, questa pasta frolla puoi impastarla, farla riposare in frigo e stenderla quando hai quella mezz’ora libera tra gli impegni del lavoro e della famiglia.

Perché ho scelto di variegare questo biscotto con la Nocciolata Bianca? Perché adoriamo le creme Rigoni e questa è l’ultima crema nocciola 100% biologica, nata sulle colline di Asiago. Dal 2018 questa spalmabile bianca, senza olio di palma e senza glutine, arricchisce i nostri break con un tripudio di sapori intensi, semplici e genuini che hanno il profumo ed il gusto delle migliori nocciole.

Insomma, mi direte Voi, bando alle chiacchiere. Come si preparano le girelle di pasta frolla alla Nocciolata bianca? Ecco qui una serie di schemini facili facili.

Tempo di preparazione:
15 minuti
Tempo di riposo:
30 minuti di riposo
Tempo di cottura:
15/20 minuti a 180°
Occorrente:
ciotola e carta forno

Ingredienti

Q.tàIngredienti
1uovo
90 gzucchero
180 g burro cremoso
370 gfarina per dolci +
eventuale aggiunta
1bustina di vanilina
1cucchiaio abbondante
di Nocciolata bianca +
il necessario tra i due strati
Procedura
1In una capiente ciotola impastare velocemente gli ingredienti.
2Dividere la pasta frolla in due parti.
3Prendere una delle due metà, stenderla con le mani e riporre al centro un cucchiaio abbondante di Nocciolata bianca. Impastare, in modo da amalgamare il tutto, avendo cura di aggiungere della farina qualora fosse necessario.
4Sistemare l’impasto all’interno di un sacchettino gelo e riporre in frigo per circa 30 minuti.
5Togliere dal frigo entrambi gli impasti e stenderli sopra due fogli di carta forno, avendo cura di dare alle basi la stessa dimensione.
6Sopra l’impasto chiaro stendere un leggero strato di Nocciolata bianca, precedentemente sciolta a bagnomaria (in modo da renderla fluida).
7Riporre sopra lo strato alla Nocciolata e arrotolare avendo cura di non creare pieghe.
8Tagliare l’impasto a rondelle di circa 1 cm.
9Sistemare le girelle di pasta frolla sopra un foglio di carta forno. Infornare a 180° per circa 15/20 minuti, forno ventilato. Sfornare quando saranno asciutte anche sul fondo. Decorare a piacere.

Infine, qualche consiglio:

  • la Nocciolata può essere sostituita anche con la Fiordifrutta a piacere.
  • Per la frolla perfetta si usa una farina debole, quindi con poche proteine.
  • Zucchero semolato o a velo? Lo zucchero semolato dona maggiore croccantezza. Se desideri un impasto più friabile, puoi usare lo zucchero a velo.

Questa ricetta è elaborata in collaborazione con Nocciolata Rigoni di Asiago.

Da ultimo, Ti ricordo che qui, sul blog, puoi scoprire tutte le mie ricette.