Una famiglia in progress tra storie di cucina, risparmio e vacanze low budget
App Montessori di matematica

App educative in stile Montessori

No. Non lo nego. Nel mio telefono e nel tablet ho scaricato due applicazioni in stile Montessoriano per il mio bimbo. Ho scelto Montessori Math Monster e Preschool perché sono vicine al mio pensiero e allo stile di vita su cui imposto l’educazione del 5enne. Entrambe le usiamo limitatamente ai contenuti gratuiti.

Sì. Tablet e telefonini, è risaputo, devono essere concessi con il contagocce e preferibilmente evitati quando i bambini sono troppo piccoli.
E sì. Il concetto di base della nostra vita è più natura, meno tablet. No. Non è una contrazione.

Da Mamma, sono dell’idea, però, che la tecnologia allo stesso tempo non debba essere evitata in toto, altrimenti non avrei nemmeno aperto un blog. Sono fermamente convinta che debba essere utilizzata in maniera intelligente ed educativa, poiché rappresenta il futuro. Non a caso le scuole che inseriscono pc e tablet nelle aule sono sempre di più.

Sì. Esistono dei contesti in cui concedere l’uso del tablet può essere utile e anche qui non lo nego: in pizzeria il tablet mi segue dentro la borsa, come in fila in un ufficio o su un volo per la Sardegna. Questa utilità, però, cerchiamo di sfruttarla non solo a vantaggio della serenità dei genitori che ad esempio vogliono godersi una pizza tra una chiacchierata ed un giochino. Insomma, personalmente dico: tablet sì, a piccole dosi, ma in maniera educativa però.

Negli ultimi anni, poi, le applicazioni scaricabili dedicate ai bambini sono aumentate a dismisura. Non tutte sono realmente utili e non tutte sono adatte a tutte le fasce d’età. Tra le app educative che ho scaricato nel tablet o nel mio telefono, ce ne sono 5 per la fascia d’età 4/5 anni ormai quasi inutilizzate perché appartengono ad uno step precedente e due in stile Montessori, utili dai 5 anni in poi.

Montessori Math Monster e Preschool sono due applicazioni che sfruttano gli strumenti montessoriani. Ecco perché mi piacciono. Stimolano il ragionamento in maniera congrua all’età, attraverso un meccanismo di ricompensa che ha esso stesso un significato educativo.

Montessori Preschool
Montessori Preschool

Montessori Monster Maths Lab stimola il bimbo con i concetti di addizione e sottrazione, multipli, doppio e metà, pari e dispari. Il tutto con immagini colorate, un personaggio che esulta ad ogni risultato corretto ed una vincita finale in monete, attraverso cui acquistare elementi per costruire un mostriciattolo a piacere. E anche nel sistema di gratificazione identificato nel “mostriciattolo” da costruire c’è pur sempre un messaggio educativo: ad ogni acquisto corrisponde una spesa che può essere supportata solo sulla base delle monete ottenute. Insomma, a noi piace, anche se non siamo riusciti a sfruttarla in toto poiché non tutti i contenuti sono sbloccati. Questa applicazione è in lingua italiana.

Montessori Preschool è la seconda app che stiamo utilizzando, anch’essa concepita in stile montessoriano. La definirei più complessa e da scoprire meglio poiché i contenuti sono davvero tantissimi e non tutti gratuiti. Premetto che per essere scaricata richiede un certo spazio nella memoria, poiché è un’app molto ampia.
La lingua è inglese, ma comunque i giochini sono facilmente comprensibili, anche se non tutti fattibili.
L’app contiene 5 gruppi di contenuti: matematica, alfabetizzazione, creatività, contenuti pratici, filastrocche.
Tutte le attività stimolano la memoria (ex. memory in inglese con le forme e i colori), la creatività ad esempio con disegni da colorare e l’apprendimento. Tra le tante troviamo la torre dell’hanoi, il coding, simmetria, note musicali, cucina interattiva, il giardino, la mappa del mondo, raccolta differenziata, la classe cinese, l’infermeria.
Insomma, lo definirei un vero e proprio mondo per scoprire ed imparare in maniera intelligente e sempre dosata.
I contenuti sono parzialmente disponibili anche da PC, dove potete impostare il traduttore ad esempio per le filastrocche, in modo che i bimbi memorizzino la pronuncia in inglese e la traduzione in italiano.

Perché scaricare queste applicazioni? Personalmente le trovo istruttive e divertenti. A Mattia piacciono e il sistema di ricompensa lo stimola a fare sempre meglio. Inoltre, Montessori Math Monster Lab tra le due è quello che lo affascina per la maggiore e lo stimola al ragionamento matematico in maniera logica.
La seconda app, invece, è anch’essa molto utile, ma forse un pochino più complessa, ma comunque adatta ai bimbi di 5 anni caratterizzati dalla velocità nel ragionamento e che non considerano un limite la lingua inglese. Inoltre, piace per le numerosissime attività che vanno dalla cucina al giardino, passando per l’integrazione e la comunicazione.

Entrambe le app sono disponibili sia per sistema IOS che Android.

Questo articolo nasce da esperienze personali.