Una famiglia in progress tra storie di cucina, risparmio e vacanze low budget
come insegnare a contare

Lettura dei numeri dalla decina in poi: 10 idee per bambini

Come insenare ai bambini a contare dalla decina in poi? Unità, decine, centinaia, migliaia. Come aiutare un bimbo in età prescolare ad entrare “ufficiosamente” nel mondo della matematica e in particolare dei numeri? Non parliamo di abaco, di linea di numeri e di blocchi multibase, di regole ed eccezioni. Insomma, non parliamo di didattica perché è “cosa da maestre” e soprattutto non tutti sono dell’opinione che la prescolarizzazione faccia bene ai bambini.

Chiacchieriamo invece di “strumenti” da genitori spesso in giro con i figli per un motivo o per l’altro, con l’esigenza di spezzare i momenti di noia. Chiacchieriamo di genitori di bimbi che hanno fame di sapere che deve essere assecondata con strumenti adatti alla loro età.

Perché non spezzare i momenti di noia con giochi costruttivi? Ad esempio utili per la comprensione del mondo numerico a  due e tre cifre.
Mattia ha 5 anni e noi gironzoliamo spesso. La sua curiosità è smisurata, ma anche la voglia di non annoiarsi. Così capita che a passeggio per il villaggio di Natale, decida di sua sponte di scoprire il prezzo di ogni singolo albero di Natale. Ma accade anche che in auto, durante in lunghi viaggi, ma anche quelli più brevi ci si diverta tra l’interpretare i cartelli stradali o leggere le targhe delle auto, come anche i limiti di velocità.
Perché farlo?! Perché ad alcuni bimbi il mettere a prova le abilità inorgoglisce, oltre ad essere un sistema per far comprendere il mondo numerico dopo la decina.

Quali sono i giochi per insegnare i numeri ai bambini?

  1. leggere le targhe delle auto può diventare un gioco durante i viaggi più o meno lunghi.
  2. Sfruttare i momenti di spesa leggendo i cartellini prezzo è un modo per esercitarsi nella lettura dei numeri e per far comprendere il valore economico di ciò che portiamo a tavola, tra differenze e spesa totale.
  3. Cucinare assieme aiutandolo a leggere i dosaggi dei vari ingredienti e a pesarli sulla bilancia.
  4. Album delle figurine: è un sistema dispendioso, ma utilissimo per condurlo alla scoperta anche delle centinaia. Inoltre, le figurine aiutano nella comprensione del concetto di maggiore o minore.
  5. Scoprire i numeri sulle confezioni, anche per aiutare nella distinzione tra unità di misura dei liquidi e dei soliti.
  6. Cubi numerati con cui comporre delle cifre da leggere.
  7. Filastricche e canzoncine, ma anche prestampati o libri da colorare, adatti alla precolarizzazione.
  8. Contare oggetti: fagioli, ceci, costruzioni, etc.
  9. Contare i passi ed eventualmente insegnando il conto al rovescio.
  10. Il metro: ai bimbi piace misurare le cose. Un metro da sarta è la soluzione per impegnarli una mezz’ora in maniera divertente.

Altre idee?! Una croce per ogni nuovo giorno del calendario oppure a passeggio potete leggere i numeri civici delle abitazioni, in modo che comprendano anche la differenza tra pari e dispari. O ancora, attraverso una sveglia digitale che Mattia mi chiede in regalo da settimane!

Attenzione, questa guida non ha alcun valore didattico.