Una famiglia in progress tra storie di cucina, risparmio e vacanze low budget
LAgo di San DOmenico

Un picnic al Lago di San Domenico

Il Lago di San Domenico è un lago montano formatosi tra le Gole del Sagittario ed il lago di Scanno. Siamo in Abruzzo, nel Comune di Villalago, in provincia dell’Aquila, nella Marsica. Questo è un luogo di pace e relax. Qui è dove godere di colori unici affacciati alle finestre ad arco della chiesetta. Dove percorrere il sentiero per l’omonimo eremo (una grotta scavata nella roccia calcarea) che risale all’anno 1000 circa.

Al Lago di San Domenico, trovare un parcheggio è alquanto complicato. Ecco perché è preferibile muoversi con un certo anticipo, ma una volta raggiunto questo luogo è impossibile non rimanerne affascinati.

Perché il Lago di San Domenico e la sua chiesetta sono considerati uno dei luoghi più affascinanti d’Abruzzo? Immaginate di camminare sopra un ponticello in pietra da cui ammirare il lago, con gli occhi che osservano a destra e a sinistra uno scenario bucolico.
E immaginate di raggiungere una Chiesa piccina che si affaccia sulle sponde silenziose, dove i cigni paiono scivolare maestosamente su quell’acqua colore smeraldo. Immaginate di avvicinarvi in silenzio alla Cappella per poi voltarvi. Ecco un’altra magia: rimanere catturati dalla vista che si scorge dalle finestrelle ad arco e godere di un tripudio di colori fino a laggiù dove il verde del lago incrocia la montagna e poi l’azzurro di un cielo terso di primavera.

Due passi dopo si raggiunge la riva tra tavolini, barbecue accesi e famiglie festanti. Il tutto mentre paperelle e cigni vi osservano incuriositi e speranzosi di poter beneficiare di qualche briciola di pane.

Ecco questo è il Lago di San Domenico, con l’omonimo Eremo. Qui è dove ogni anno amiamo concederci delle gite di famiglia in assoluto relax. Dove ogni anno mi pare quasi che la felicità delle famiglie squarci il silenzio perenne, maestoso e spirituale di quel luogo sacro e magico.

Questo è il tesoro racchiuso nello scrigno di una  curva, dove si può visitare anche la grotta, rifugio spirituale di San Domenico.

Da sapere:

  •  il Lago di San Domenico dista da Pescara circa 1 ora e 15 e il tragitto è in parte autostrada (A25) direzione Roma, uscita Cocullo, direzione Villalago e Scanno; 
  • il percorso da Anversa degli Abruzzi offre luoghi suggestivi come le gole del Sagittario, una fotografia alla Centrale Idroelettrica Enel, una passeggiata fino al lago di San Domenico con l’omonimo Eremo;
  • l’area picnic dell’Eremo non è grandissima;
  • parcheggio limitato sulla strada, non a pagamento;
  • è possibile portare il barbecue;
  • area pulita e curata;
  • zona abbastanza riparata dai venti;
  • nessun servizio (bar, ristorante, etc.);
  • no bagni pubblici;
  • l’area picnic è in prossimità del lago, perciò massima attenzione verso i bambini, anche se le acqua in riva sono basse;
  • il 1° maggio in occasione della Festa di San Domenico Abate, è prevista la Festa dei Serpari a Cocullo che richiama un numero impressionante di persone;
  • massima cura e rispetto per quest’area, pertanto non abbandonare rifiuti.