Una famiglia in progress tra storie di cucina, risparmio e vacanze low budget
pregnant-6189040_1920 Pixabay gratis

Cosa regalare ad una mamma per Natale?

Natale in dirittura d’arrivo e inizia il toto regali. Tra i vari destinatari ci sono anche le mamme e soprattutto le neomamme che si destreggiano tra pannolini e poppate. Mamme spesso amiche, nuore o sorelle. Ed anche per loro l’imperativo di quest’anno di austerità deve essere proiettato verso doni utili, a zero rischio riciclo o che comunque non finirebbero in un angolo buio dell’armadio.

Direi, salvo richieste specifiche, di evitare i soliti regali tra cuscini allattamento o tiralatte e ancora meno i completini letto o kit accappatoio oppure la solita cornice. Opterei per qualcosa di utile che pensi veramente a lei e al poco tempo che può dedicare a se stessa o agli altri. La nascita di un figlio, infatti, spesso incide anche sul rapporto di coppia poiché ne cambia drasticamente i ritmi e la vincola a tempi che prima non esistevano. Ecco perché anche solo offrirsi come baby sitter per una sera, può regalare benessere alla Mamma, ma anche al Papà.

  • Barattolo del tempo: ovvero un barattolo con all’interno 10 bigliettini da spendere nella tua banca del tempo, nell’arco di 12 mesi. Possono essere dei buoni baby sitting o un’uscita per una pizza tra amiche o un aiuto per la pulizia della casa.
  •  Buono per la pulizia della casa: le neomamme hanno poco tempo da dedicare alla casa e allora perché non sfruttare un’agenzia o una delle tante app che vendono servizi di housekeeping.
  • Corso di massaggio neonatale dove vengono insegnate le tecniche per rilassare i neonati.
  • Corso di primo soccorso per bambini + l’impegno di occuparci del piccolo mentre la Mamma impara come intervenire in casi di soffocamento, etc.
  • Una giornata di relax con massaggio, un buono per il parrucchiere, un buono per l’estetista, etc. Se temi di spendere cifre eccessive, ricorda che esistono piattaforme (groupon, groupalia, etc.) che offrono ticket a prezzi promozionali, anche se è sempre meglio optare per il professionista di fiducia.
  • Una giornata di prova o un mese di corso di nuoto neonatale rappresentano una bella esperienza non solo per la mamma, ma anche per il papà.
  • Un corso di yoga, di pilates o ginnastica rilassante o il tanto desiderato corso di cucina, fai da te o giardinaggio (in base ai gusti).
  • I biglietti per il cinema o il teatro per lo spettacolo che vorrebbe vedere, ma con i bimbi è impossibile, includendo un servizio di baby sitting.
  • Un mandala da colorare mentre ascolta al telefono il solito cliente brontolone, quando lo stress è a mille e in ufficio, come a casa non c’è tregua.
  • Organizzarle una cena o un aperitivo a sorpresa con le amiche di sempre, vicine o lontane, anche a metà strada, con il biglietto del treno incluso!
  • Pannolini: non penso ad una torta di pannolini, poiché non tutti la reputano igienica e li utilizzerebbero realmente per il neonato. Però, una scorta di pannolini, i migliori, della taglia giusta o successiva, è sempre un risparmio per la Mamma che in casa è l’economa che spesso sacrifica le sue esigenze.
  • Un buono regalo generico. Ad esempio un buono Amazon, verificando eventuali promo del momento che permettono di risparmiare: esempio acquista un buono da 50 euro e ricevi 10 euro in omaggio, quindi ottieni 60 euro di buoni.
  • Una scorta del miglior cioccolato in assoluto per i momenti di stress, da nascondere dove nessuno arriverà mai!