pasta al forno

Si può congelare la pasta al forno?

Certo che si può congelare la pasta al forno. Non è l’unico piatto pronto o semi pronto che puoi conservare in freezer. Non è necessario prepararla appositamente per il congelatore. Sarà sufficiente, quando la prepariamo per il pranzo domenicale, prevedere delle dosi in più in modo da predisporre una teglia da congelare. Questa astuzia vale per tutti i cibi: sughi vari, spezzatini, polpette, brasato, etc.

All’occorrenza potrai infilarla in forno caldo a 180° oppure farla scongelare e infornarla a 200° fino alla formazione della crosticina. L’unica accortezza necessaria è abbondare con il ragù e la besciamella.

Sì. Lavoro, bimbi, cucina: un connubio esplosivo! Noi mamme siamo sempre più impegnate e spesso si arriva all’ora di pranzo o di cena che nemmeno sappiamo cosa portare a tavola. Ed ecco che il segreto dell’organizzazione in cucina risiede anche in un congelatore concepito in maniera da poter sfruttare tutto e subito, come la pasta al forno.

Insomma, un freezer dove le fettine o le cotolette sono congelate singolarmente, dove poter prelevare vasetti di ragù o di sugo al tonno, ma anche lasagne o cannelloni come anche pasta al forno.

La pasta al forno è uno dei piatti che si possono congelare.

Occorrente:

  • una pirofila resistente alle basse temperature, di tipo non antiaderente (perché potrebbe rilasciare sostanze nocive) oppure teglie usa e getta.

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 g di mezze maniche trafilate a bronzo
  • 600 g di ragù 
  • 300/400 g di besciamella fatta in casa o confezionata
  • parmigiano reggiano q.b.
  • una mozzarella
  • sale q.b.

Procedura:

  1. cuocere la pasta avendo cura di scolarla a metà cottura.
  2. Riporla nella pentola, aggiungere abbondante ragù, mescolare e trasferire in una pirofila.
  3. Livellare la pasta e unire un altro mestolo di ragù.
  4. Aggiungere la besciamella cercando di farla arrivare fino al fondo della pirofila.
  5. Distribuire il parmigiano e la mozzarella a cubetti.
  6. A questo punto: se tutti gli ingredienti sono freddi, potete sigillare con un sacchetto da congelatore e riporre in freezer.
  7. All’occorrenza sarà sufficiente togliere la pirofila dal congelatore e riporla in forno caldo, a 180° per circa 20/30 minuti e comunque fino a quando la superficie non sarà dorata.

Consigli:

  • secondo alcune tradizioni regionali, si aggiunge sulla superficie della pasta al forno anche un uovo sbattuto. Io non lo faccio e non lo faccio soprattutto per la teglia destinata al congelatore.
  • Oltre alle mezze maniche sono ottimi anche i rigatoni o qualsiasi altra pasta “forata” di medie dimensioni.
  • Questo piatto è ottimo anche riscaldato, pertanto consiglio di aggiungere qualche etto di pasta in più.

Perché scolare la pasta a metà cottura? Perché la cottura verrà ultimata in forno. Se la scolate al dente, il rischio è di portare a tavola la pasta scotta.

Quanto tempo posso conservare la pasta al forno in congelatore? In base agli ingredienti che la compongono, sicuramente potrai conservarla per 3/4 mesi, ma onestamente io la utilizzerei nel giro di un mese proprio per garantire una rotazione dei cibi e quindi sempre prodotti freschi.

Posso congelare anche cannelloni e lasagne? Sì! In entrambi i casi puoi congelarli appena pronti oppure cuocerli e poi sistemarli in freezer. Personalmente preferisco la prima soluzione perché garantisce un prodotto più buono. Inoltre, potrai decidere di scongelarla o meno prima di metterla nel forno. Se la sistemi in forno ancora congelata, è importante impostare ad una temperatura di circa 180° e i tempi di cottura si dilateranno di una ventina di minuti.

Scopri tutti gli altri piatti pronti da congelare!