Una mamma ed un bimbo tra storie di vita, di creatività e pillole di diritto.
app per riconoscere piante e fiori

Come riconoscere piante e fiori?

Esistono delle app per il telefono utili per riconoscere piante e fiori mentre passeggiamo in montagna o al parco, in campagna o per i giardini pubblici? Sì, puoi scaricarle dallo store delle applicazioni, scegliendo quella più adatta alle tue esigenze. Personalmente uso PlantNet poiché è un’applicazione facile ed intuitiva che individua celermente la specie vegetale.

Ma lo sai che? La botanica ha uno scopo educativo. Un’applicazione per riconoscere le piante è poi anche un ottimo strumento educativo per tutti quei bimbi che amano passeggiare alla scoperta della flora locale, tra erbe spontanee e alberi secolari, alla scoperta del nome scientifico, di quello volgare e dell’uso che si può fare di quella pianta.

Perché usare un’app per riconoscere piante e fiori? Ma come riconoscerne la specie? Un tempo c’era la memoria delle nonne, quelle che riconoscevano piante, fiori e funghi senza corsi di giardinaggio o simili.
Oggi, con l’avvento delle città, con la vita sempre più caotica e meno tempo per la campagna, ci rendiamo conto che anche un giardino sul balcone ha il suo perché. Che poi l’effetto benefico delle mani affondate nella terra è risaputo.

Oggi, con il nostro pollice che si allena per diventare verde, possiamo avvalerci dell’aiuto di innumerevoli applicazioni da scaricare sul telefono capaci di riconoscere un fiore o una pianta semplicemente con una fotografia.

Quali sono le applicazioni più affidabili?

PlantNet è la più scaricata! Si tratta di un’app gratuita e precisa che riesce ad individuare le specie più comuni. Il suo è un database immenso: 6.000 specie e 20.000 immagini e lo dobbiamo al lavoro dei migliori scienziati e botanici. Riconosce sia fiori che piante e grazie ad uno scatto è possibile dare un nome a tutto ciò che desta il vostro interesse. Come? Attraverso la comparazione dell’immagine caricata con quelle in database. Plantnet funziona anche con un semplice dettaglio della pianta: foglia, corteccia o simili e tutti i riconoscimenti vengono archiviati in modo da essere reperibili facilmente.

Herbarium è un’altra app gratuita con  10.000+ installazioni. La sua nascita si deve ad italiano e anch’essa è tra le più utilizzate. Riconosce le erbe spontanee tramite colore del fiore, periodo di fioritura e altitudine. Sono caricate più di 100 specie. Inoltre puoi leggere la descrizione della pianta sia offline che online.

Altre applicazioni sono : Garden Answers, E Questo che fiore è?, etc. 

I nostri consigli? Prima di scaricare le app controlla l’ultimo aggiornamento e le recensioni dei lettori (anche in termini cronologici: più sono recenti e più l’app è utilizzata).

Scopri il nostro orto sul balcone!