Una famiglia in progress tra storie di cucina, risparmio e vacanze low budget
ricetta sformato cavolfiore

Sformato di Cavolfiore

La ricetta dello sformato di cavolfiore è un ottimo sistema che consumare questo tipo di verdura che ad un certo punto non sappiamo più come portare a tavola. Questo piatto unico è sano e gustoso. La cottura è in forno e la farcitura a piacere, anche se con il salame è ghiotto.

La verità è che ad un certo punto il cavolfiore stanca e si cercano alternative alla solita ricetta stufata, con le olive, gratinata o al vapore.
L’idea di realizzarlo sottolio ci permette di avere un contorno veloce per quei giorni in cui l’insalata in frigo proprio  non c’è.
Ma se nell’orto del Nonno, del vicino generoso o al mercato, il cavolfiore continua ad essere fresco, sodo e rigoglioso allora perché non realizzarlo anche come sformato da consumare subito o congelare per le giornate di carestia?

Questa idea la devo a Giovanna del BlogSarde e Finocchietto“, dove le ricette della cucina Siciliana buona e sana fanno da padrona, assieme alla cortesia dell’Autrice.
Ricordo ancora il suo sformato dell’anno passato che allora replicai subito con successo. Allora, ecco la mia versione (senza dosi, bensì ad occhio!), ma per l’originale passate da Lei.

Ricetta:

  • 1 cavolfiore da 1 kg circa
  • 1 patata media
  • 2 uova
  • parmigiano reggiano
  • pane grattugiato
  • sale, pepe, noce moscata q.b.
  • salame Golfetta a fette
  • 1 mozzarella da 125 g

Procedura: mondare e lavare il cavolfiore e la patata. Riporre il tutto in una pentola e coprire d’acqua.
Portare a bollore e proseguire la cottura fino a quando il cavolfiore non sarà cotto al punto tale da poterlo schiacciare con una forchetta.
Scolare e lasciar riposare nello scolapasta affinché perda tutta l’acqua.
Schiacciare le verdure con un passaverdura e riporre il tutto in una ciotola.
Aggiungere le uova, 2 cucchiai abbondanti di parmigiano, 1/2 cucchiaio di pane grattugiato, sale, pepe e noce moscata. Amalgamare il tutto.
Imburrare il fondo di una pirofila da 6 persone, stendere un primo strato di verdura, distribuire la mozzarella tagliata a cubetti e le fette di salame.
Coprire con l’altra parte di purè. Spargere di pan grattato. Forno a 180°.