Una famiglia in progress tra storie di cucina, risparmio e vacanze low budget
panettone gastronomico

Panettone gastronomico – ricetta facile

La ricetta del panettone gastronomico rappresenta, tra i lievitati, un’ ottima proposta per aperitivi, buffet o merende. Pochi ingredienti per un risultato pratico che piace a grandi e piccini. Puoi farcirlo dolce o salato.

Preparare il panettone gastronomico, che in alcune zone chiamano pan brioche, non è affatto complicato. Tra l’altro questo tipo di impasto si realizza facilmente con una planetaria

Il panettone salato rimane morbido, non contiene alcool e possiamo farcirlo sia con il dolce che con il salato. Rappresenta un’ottima idea per un aperitivo non esclusivamente sotto le feste natalizie, ma anche una merenda o un rinfresco. Eviterei invece di presentarlo come antipasto, perché è sostanzioso e riempie.

Come conservare il panettone gastronomico? Una volta pronto e perfettamente freddo, potrà essere conservato all’interno di un sacchetto tipo congelatore per non farlo asciugare. Se poi volete preparare con anticipo le basi per un rinfresco, una volta freddo (e non farcito) potete sistemarlo nel congelatore avvolto dentro un sacchetto gelo.

Il panettone gastronomico cuoce meglio in forno statico o ventilato? Per un risultato ottimale portate il forno statico a 180° e all’interno riponete un pentolino colmo d’acqua che aiuterà a tenerlo umido. Dopo circa 20/30 minuti di cottura, si consiglia di coprire il panettone con un foglio di carta alluminio. Inoltre, contrariamente al panettone dolce, una volta sfornato non è necessario farlo raffreddare a testa in giù, poiché se lievitazione e cottura sono andate perfettamente a buon fine, non si sgonfierà.

Dove posso comprare lo stampo per il panettone gastronomico? Puoi usare il classico stampo da panettone che trovi nelle botteghe (io ad esempio lo compro nel market sotto casa) o nei negozi specializzati. Vi consiglio di comprarne più di uno, perché la ricetta è facile e buona e si presta ad essere preparata spesso. Inoltre in commercio si trovano stampi riutilizzabili, con apertura a cerniera.

Occorrente: 1) planetaria, 2) stampo per panettone da 800 g, 3) pennello.

Ricetta per uno stampo da 800 g:

  • 40 g di zucchero
  • 1/2 cubetto di lievito
  • 250 g di latte tiepido
  • 250 g di farina di manitoba
  • 250 g di farina 0
  • 80 g di burro morbido
  • 10 g di sale
  • un goccio di latte ed un tuorlo per la superficie.

Procedura:

  • sciogliere lo zucchero ed il lievito nel latte tiepido.
  • Unire le due farine nella ciotola della planetaria, avviarla a velocità 1 e aggiungere a filo la soluzione di acqua e lievito.
  • Aumentare la velocità per circa un minuto.
  • A questo punto unire il sale ed il burro e lavorare l’impasto a velocità media per circa 10 minuti.
  • Il risultato finale dovrà essere un impasto morbido e lavorabile. Riunire l’impasto in una spianatoia.
  • Formare una palla.
  • Incidere una croce sulla superficie.
  • Riporre nel pirottino e chiudere in un sacchetto gelo.
  • Coprire con un plaid e far lievitare in un luogo tiepido fino a quando l’impasto avrà raggiunto il bordo.
  • Rimuovere il sacchetto, spennellare con un goccio di latte oppure un composto creato amalgamando un tuorlo al latte.
  • Infornare a 180°, nel ripiano basso del forno.
  • All’interno del forno riporre un tegamino con dell’acqua.
  • Cottura per 45 minuti circa.
  • Dopo 20/25 minuti e quando la superficie inizierà a colorarsi troppo, coprire con un foglio di carta alluminio.
  • Far sfreddare, tagliare a fette (doppie) e farcire a piacere.

Consigli per il taglio e la farcitura:

  • procedere al taglio solo quando il panettone sarà freddo.
  • Nel tagliarlo considerare che le fette andranno accoppiate, pertanto prevedere un numero di fette pari.
  • Per la farcitura potete scegliere il dolce o il salato.
  • Idee di farcitura salata: formaggio spalmabile e salame o petto di tacchino; tonno, insalatina sottaceto e maionese; insalata iceberg, salmone o gamberetti e salsa rosa oppure formaggio spalmabile light.