Una famiglia in progress tra storie di cucina, risparmio e vacanze low budget
come conservare i pomodorini

Come conservare i pomodorini

Come conservare i pomodori? Come congelare i pomodori freschi? Tra pomodori e pomodorini pachino & co., l’orto estivo rappresenta una miniera di prelibatezze sane e nutrienti da cui attingere anche l’inverno. E a conservare i pomodori freschi per le calde minestre ci aiuta proprio il congelatore a pozzetto. Infatti, se l’orticello abbonda di pomodori o pomodorini pachino, ciliegino, datterino, etc. è bene non limitarsi alla sola produzione della classica passata di pomodoro o dei pelati o ancora del concentrato. I pomodori tagliati a cubetti o i pomodorini sono ottimi per insaporire le pietanze invernali.

Come conservare i pomodori freschi? Il primo ed il più semplice sistema per conservarli è quello di congelarli.

Come congelare i pomodorini pachino?

  • Per questo uso scegliere pomodorini maturi, sodi e intatti.
  • Per conservarli è sufficiente lavarli bene con bicarbonato di sodio, asciugarli e riporli in sacchetti per il congelatore.
  • Non si attaccano tra di loro.

Quali pomodori posso congelare? Pachino, ciliegino, datterino, piccadilly, San Marzano e i pomodori più grandi, interi o tagliati a cubetti.

Per quanto tempo posso conservali?

  • Le verdure si mantengono in congelatore per 9/12 mesi.

Come posso utilizzare i pomodorini congelati?

  • Una buona scorta di pachino, datterini, etc. aiuta ad insaporire le tante minestre, le polpette o il brodo durante il lungo inverno. Puoi usarli anche per lo spezzatino, il vegetale per il bambino, il polpettone in umido ed ogni altra pietanza.

Come si usano i pomodorini congelati?

  • Li butti in pentola o in padella direttamente congelati.

In quali altri modi posso conservare i pomodorini pachino, etc?

  • Appesi in grappolo, da far asciugare al sole. Sono ottimi sul pane, con olio e sale.

La ricetta dei pomodori secchi sottosale:

  • Pomodorini o pomodori tipo perino (San Marzano) 
  • Sale marino

Quali pomodori scegliere?

  • Preferibilmente biologici o da produzione controllata. Inoltre devono essere maturi, sodi e intatti. 

Quanto tempo durano i pomodori sottosale? Fino a 4 mesi.

Procedura:

  1. prendere una ciotola e riporre all’interno il sale fino marino;
  2. tagliare a metà i pomodori precedentemente lavati ed asciugati;
  3. poggiare la parte tagliata sul sale affinché venga assorbito;
  4. stendere i pomodori sopra un ampio tagliere o una grata;
  5. riporre al sole avendo cura di ritirarli al tramonto;
  6. girarli due volte al giorno affinché il sole asciughi ambo le parti.
  7. Conservarli in barattoli di vetro puliti, unendo le due coppie tra le quali è possibile inserire anche una volta di aroma (basilico o alloro o salvia o altro a piacere).
  8. Sistemare in dispensa, in luogo fresco, buoio e asciutto.

Un’altra ricetta prevede di distribuire i pomodori in un vaso di vetro sterilizzato, alternandoli con del sale fino. Il vaso deve essere chiuso bene e sterilizzato a bagno Maria, per 30 minuti. Successivamente al raffreddamento, si ripone il vaso in dispensa. Prima di ogni utilizzo i pomodori vanno lavati in acqua fredda in modo da rimuovere parte del sale.

Consigli:

  • coprire i pomodori con una rete sottile al fine di preservarli da insetti e polveri;
  • mantenere al sole perlomeno per una settimana;
  • conservare in barattoli sterilizzati.
  • I pomodori secchi sottosale sono ottimi per il brodo, le minestre, spezzatini ed ogni altra pietanza.
  • Il sale funge da conservante naturale.
  • Si consiglia di sciacquarli prima di aggiungerli alle pietanze e di evitare di salare ulteriormente.