Una famiglia in progress tra storie di cucina, risparmio e vacanze low budget
Ricetta del latte in piedi orizzolntale base legno, sfondo nero

Latte in piedi con Nocciolata

Che buono il latte in piedi. Ha quel sapore di semplice, di casa, di affetti. Ed è un peccato che queste vecchie ricette di un tempo non vengano rispolverate spesso. Andrebbero riprese in mano soprattutto quando sale la voglia di un dolce buono e genuino. Povero e fatto con amore. Ecco in questi casi, il vecchio ricettario delle Nonne ha sempre quell’idea che profuma di casa e ricordi che scalda il cuore e l’umore.

Il latte in piedi è infatti una vecchia ricetta semplice e genuina che si realizzava in molte case d’Italia, da Nord a Sud, isole incluse. Un dolce a base di latte che ereditiamo da quel mondo contadino che ci regala da sempre pillole di saggezza in cucina.

Che poi questa sorta di budino bianco candido richiede così pochi ingredienti ed una preparazione così celere da non capire perché mai passi spesso nel dimenticatoio. L’ingrediente principale del latte in piedi è appunto il latte fresco possibilmente intero, ma possiamo utilizzare anche il latte parzialmente scremato oppure uno per intolleranti.

Oltre al latte però abbiamo necessità di altri ingredienti. Infatti, il latte in piedi è una ricetta che in base alle zone prevede o meno l’uso delle uova, l’aggiunta o meno degli amaretti, la cottura in forno o in tegame.

Quella che oggi portiamo sulla tavola della merenda di Mattia è la ricetta che non richiede le uova e si realizza in circa 10 minuti tra preparazione e cottura. Inoltre, non c’è aggiunta di colla di pesce. Per renderla più golosa l’abbiamo affiancata alla Nocciolata Rigoni di Asiago di cui Mattia è particolarmente ghiotto per quel gusto intenso di nocciola che piace anche a cucchiaiate.

Tutti i prodotti Rigoni di Asigo sono 100% bio certificati. La scelta delle materie prime è accurata e attenta verso la tutela del marchio e del consumatore.

Ma scopriamo ingredienti e procedura.

Tempo di preparazione:
5 minuti
Tempo di Cottura:
10 minuti
Tempo di riposo:
3 ore

Occorrente:

Bilancia Spatola Pentolino
antiaderente
Stampini
o bicchieri

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 ml di latte intero
  • 50 g di zucchero semolato
  • 40 g di amido di mais
  • un pizzico di sale
  • una bustina di vanilina
  • 1 vasetto di Nocciolata Rigoni di Asiago
  • latte q.b.

Procedura:

1. Dosare gli ingredienti.
2. Sistemare tutte le polveri dentro il pentolino.
3. Aggiungere a filo il latte, avendo cura di girare con la spatola in modo che non si creino grumi.
4. Riporre il tegamino sul fornello più piccolo e portare a bollore, a fiamma medio bassa, avendo cura di girare in continuazione affinché il composto non si attacchi al fondo.
5. Una volta raggiunto il punto di ebollizione, abbassare la fiamma e continuare a girare.
6. Proseguire la cottura fino a quando il composto non risulterà denso.
7. Prendere uno o più stampi o dei bicchieri.
8. Distribuire il latte in piedi tra gli stampi oppure all’interno dei bicchieri.
9. Riporre in frigorifero per circa 3 ore.
10. Prepariamo la copertura a base di Nocciolata: nel frattempo che il latte in piedi si solidifica in frigorifero, trasferire il contenuto di un vasetto di Nocciolata Rigoni di Asiago all’interno di un tegamino con pareti antiaderenti.
11. Aggiungere circa 5/6 cucchiai di latte e amalgamare il tutto con l’aiuto di una spatola. Se la Nocciolata risulta ancora troppo densa a causa delle basse temperature invernali, unite un ulteriore goccio di latte e riponete il tegamino sul fornello, a fiamma bassissima, amalgamando il tutto.
12. Una volta ottenuta una crema liscia e comunque densa, spegnere la fiamma e far raffreddare.
13. Prendere il latte in piedi e con l’aiuto di un un imbuto coprire la superficie con la Nocciolata fusa.
14. Riporre in frigo e consumare quando il tutto si sarà solidificato.

Ma lo sai che? Il latte in piedi è buonissimo anche caldo!

Ma lo sai che?

  • Puoi realizzare un latte in piedi 100% vegano, scegliendo il latte più adatto alle Tue esigenze ed abbinandolo alla Nocciolata, 100% Vegan.
  • La ricetta più lunga e articolata prevede l’uso delle uova.
  • Esiste anche una versione piacentina del latte in piedi.
  • Alla base dello stampo puoi aggiungere del caramello.
  • Il latte in piedi è una sorta di budino, pertanto puoi utilizzare i tuoi stampi.

Ringrazio Rigoni di Asiago per avermi (- ci, mi corregge Mattia!) rinnovato la fiducia.