Una mamma ed un bimbo tra storie di vita, di cucina e di creatività
Stintino La Pelosa

La Pelosa – Stintino: info-consigli

Perché fare le vacanze nella spiaggia di La Pelosa, a Stintino, in Sardegna?
Perché questo è un paradiso all’improvviso. La Pelosa è uno di quei luoghi di Sardegna che lasciano senza fiato. Immagina il verde della macchia mediterranea battuta dal maestrale che la piega, ma non la spezza. Quella macchia che si mescola al colore unico della roccia che abbraccia l’oro della sabbia fine sfiorata da un’acqua limpidissima, calda e bassa per un passo, altri passi e tanti passi, fino ad arrivare all’altezza della Torre.

Sì. Sei in una delle zone più belle e glamour della Sardegna! E sì. Se decidi di trascorrere le vacanze nella spiaggia de La Pelosa, allora dovrai essere una persona che non ha il pallino per gli spazi. Qui, contrariamente a ciò che accade in altre spiagge, si convive gomito a gomito e si convive serenamente, perché il luogo è così bello che a chi lo frequenza non stressa l’avere giusto lo spazio risicato per l’asciugamano.

Dove siamo? Siamo a Stintino, nella Sardegna nord-occidentale, in provincia di Sassari. Il territorio è ampio e consta di innumerevoli località.
La spiaggia de La Pelosa si affaccia sull’Isola Piana e Capo Falcone. Sulla sinistra troviamo una delle tante fortificazioni che proteggevano il territorio fin dal Medioevo.
Stintino è la località da cui raggiungere l’Asinara. Sul bagnasciuga non è raro incontrare chi propone le escursioni.

Arriviamo dalla costa dell’oristanese, abbiamo pranzato a Sassari e ci stiamo dirigendo verso quella penisola nell’isola che rientra nel comune di Stintino.

Quali le caratteristiche della zona? Troviamo una vegetazione che è quella tipica di Sardegna: bassa e di macchia mediterranea. Le abitazioni sono in stile e i colori sono vivaci. Tutto è curato e in ordine. Il traffico scorre senza intoppi e sulla strada troviamo le indicazioni per raggiungere la destinazione.

La nostra direzione è immediatamente La Pelosa. Superiamo il bivio per le altrettanto belle spiagge di Le Saline, Ezzi Mannu e altre località della zona. Anche se la spiaggia de La Pelosa è sicuramente la più ambita anche per l’aspetto scenografico.
Abbiamo raggiunto la località e siamo rimasti a bocca aperta.
Arriviamo da una Sardegna diversa. Arida, ma affascinante. Selvaggia, ma accogliente.
Qui troviamo Hotel a picco sul mare con un paesaggio unico che si ammira direttamente dalla finestra.
La spiaggia è costeggiata da una strada asfaltata. Sul lato sinistro i parcheggi che salgono fino alla collina. Parcheggiamo e ci dirigiamo in spiaggia.

Affascinati da quel paesaggio unico, ci siamo uniformati alla folla. Abbiamo trovato un angolino per sederci in prossimità della riva, gomito a gomito con dei ragazzi spagnoli. Abbiamo fatto non uno, ma più bagni. L’acqua è calda. Caldissima. La folla, la multietnicità dei turisti, i colori, tutto ci permette di respirare un’aria frizzante e vacanziera.
La Pelosa ci piace e non poco! Anche questa è la nostra Sardegna.

Ma passiamo alle info utili!

A Stintino sono presenti dei supermercati? Sì. Puoi trovare la Crai, Nonna Isa e qualche altro supermercato posizionati nei luoghi più centrali. Tra l’altro i market del Paese sono in genere più economici di quelli dei villaggi vacanze, i cui prezzi sono spesso più alti per ammortizzare le promo legate all’affitto degli alloggi.

A Stintino è presente la Guardia Medica? Sì. Trovare la Guardia Media Turistica in Piazza Leonardo Da Vinci, a Pozzo San Nicola.

Vuoi vedere che tempo fa a Stintino? Sì, puoi vederlo tramite la webcam che guarda la spiaggia de La Pelosa. 

Stintino La Pelosa

Ma lo sai che c’è da quest’anno a La Pelosa puoi usare solo le stuoie? Informati per non incorrere in sanzioni. Questa non è l’unica novità 2018.

Sono presenti docce e bagni? Sì. Fronte spiaggia, sul retro di in un caseggiato con bar e tabacchi sono presenti spogliatoi, docce e bagni a pagamento.

I parcheggi sono a pagamento? Sì. La strada è a senso unico. Ogni tot di metri sono presenti i parchimetri. La zona è vigilata. Pare che dal 2018 i parcheggi fronte mare verranno meno, come anche la strada asfaltata. Si privilegeranno biciclette e passeggiate.

Qual’è il porto più vicino a La Pelosa? Sicuramente Porto Torres coperta da varie compagnie di navigazione, di cui una che pare essere la più vantaggiosa tra tutte, perciò mi raccomando: fate tanti preventivi!

Sono presenti dei camping? Sì. Svariati. 

Perché questa spiaggia si chiama La Pelosa? Pare che il motivo sia legato alla presenza delle alghe da cui si formano quelle che noi chiamiamo palle marine.

Cosa fare a La Pelosa? Sicuramente mare, mare, mare. Questa però è anche una località giovane che tra stabilimenti, ristoranti, villaggi e piazzette permette di trascorrere ogni giorno una serata diversa.

Come raggiungere l’Asinara? Ricordiamo che l’Asinaria è Area Marina Protetta. Non è possibile accedervi liberamente. La si può raggiungere da Stintino attraverso degli Agenzie autorizzate. Le partenze sono da Tanca Manna, una delle tante spiagge che rientrano nel territorio del comune. Qui le società che vendono biglietteria sono tante. Si ricorda che le visite guidate terminano alle 19 e che, come in tutta la Sardegna, è vietato procacciarsi souvenir in natura.

Una gita in giornata tra Stintino e l’Asinara? Certo! Ma scegli una giornata di sole. I colori che tir regalerà saranno unici. Inoltre, programma in anticipo l’escursione all’Asinara.

Se stai organizzando le Tue vacanze in Sardegna, leggi i blogpost dedicati alle località di cui ho parlato ai miei lettori, tra consigli, idee e itinerari.