Una famiglia in progress tra storie di cucina, risparmio e vacanze low budget

Come cucinare il filetto di persico

Il pesce persico reale è un pesce d’acqua dolce. Sì… non vive in mare, bensì al lago! La sua presenza è diffusa anche in Italia, soprattutto nei laghi del nord e le ricette per cucinarlo sono svariate.
Lo puoi trovare nei reparti pescheria degli ipermercati, dove in promozione può avere un costo di circa 9 euro e 90 al kg

Perché acquistarlo? Ha delle carni magre, poco caloriche e saporite. Perché fa bene al cuore. Perché è ricco di Omega 3 e non contiene mercurio. Inoltre, il suo uso è simile a quello del merluzzo e pertanto il suo filetto è appetibile anche per i bambini.

Com’è venduto? In genere già sfilettato.

Quali aspetti verificare prima di acquistarlo? Deve essere locale e per l’esattezza persico reale. Meglio se fresco di pescara e non decongelato. Come cucinarlo? Ottimo al forno con patate e olive, per una spaghettata, semplicemente impanato e fritto per far felici i bambini, oppure come polpetta.

Oggi vi presento due ricette realizzate in compagnia di Ficacci Olive.

Spaghetti al pesce persico

Ingredienti per 2 persone:

  • 200 g di filetto di pesce persico
  • 6/7 pomodorini pachino
  • una manciata di olive giganti denocciolate Ficacci Olive
  • 1 spicchio d’aglio
  • prezzemolo
  • 1/2 bicchiere di vernaccia o vino bianco
  • 200 g di spaghetti trafilati a bronzo
  • olio, sale e peperoncino

Prepariamo il sughetto:

  • tagliare a fette lo spicchio d’aglio e riporlo nella padella.
  • A piacere aggiungere del peperoncino.
  • Aggiungere un fondo d’olio e accendere il fornello.
  • Appena l’aglio inizia a sfrigolare aggiungere il filetto di persico tagliato a listarelle e i pomodorini tagliati a metà.
  • Saltate il tutto per 2/3 minuti e quanto il persico si sarà ormai colorato (le carni iniziano a diventare bianco latte), aggiungere la vernaccia o il vino.
  • Abbassare la fiamma e lasciar sfumare.
  • Schiacciare i pomodorini affinché ne fuoriesca il liquido, unire le olive tagliate a metà e lasciar cuocere ancora qualche minuto fino a quando il pesce non risulterà cotto e sfarinato. Il sughetto deve assumere un aspetto denso e non asciutto poiché gli spaghetti andranno ad ultimare la cottura in padella.

Prepariamo gli spaghetti:

  • cuocere gli spaghetti e scolarli due minuti prima, lasciando un pochino di acqua di cottura da parte.
  • Saltarli in padella fino a che non saranno cotti al dente, aggiungendo acqua di cottura all’occorrenza affinché non si asciughino e si insaporiscano.
  • Unire il prezzemolo e servire caldi.

Schiacciatine di persico e olive

Ingredienti per 2 persone (circa 6 schiacciatine):

  • 300 g di filetto di persico
  • una fetta di pane raffermo
  • latte q.b.
  • prezzemolo q.b.
  • 1 uovo
  • olive verdi Ficacci Olive
  • olio evo, sale e pepe q.b.

Procedura:

  1. cuocere a vapore il filetto di persico e metterlo in un  mixer assieme al pane precedentemente ammorbidito nel latte e successivamente strizzato.
  2. Aggiungere il prezzemolo (a piacere, salvo presenza di bambini che non lo sopportano), l’uovo, un pizzico di sale e pepe e amalgamare il tutto.
  3. Avviare il tritatutto fino ad ottenere un composto lavorabile.
  4. Qualora dovesse risultare eccessivamente umido, aggiungere ulteriore mollica di pane raffermo.
  5. Prendere l’impasto e stenderlo sul palmo della mano.
  6. Inserire al centro un’oliva e chiudere a pallina, schiacciare e riporre su una teglia rivestita di carta forno.
  7. Una volta pronte tutte le schiacciatine, aggiungere un filo d’olio su ognuna di esse e infornare a 180/200° per 20 minuti circa e comunque fino a quando non si dorano in superficie.
  8. Servire calde.

… e, Tu, come cucini il filetto di persico reale? Leggi le altre ricette.