Una famiglia in progress tra storie di cucina, risparmio e vacanze low budget

La ricetta della ciambella bicolore

La colazione di oggi vede la più classica delle ciambelle delle Nonne di un tempo, quella che una volta ogni tanto si macchiava di cacao… ma non troppo, perché il ciambellone di quando eravamo piccoli era rigorosamente bianco ed aromatizzato con succo e scorza d’arancia, era profumato e buono, ma qualche volta non si poteva strozzare perché rimaneva in gola!!!
Il ciambellone giorno e notte o bicolore o bianco e nero nel nostro caso diventa torta (perché lo stampo è magicamente sparito dal cassetto!) e si arricchisce di gocce di cioccolato! Ma non ditelo alle Nonne però!!!

Ricetta per 6 persone:

  • 300 g di farina
  • 250 g di zucchero semolato
  • 200 g di burro fuso
  • 4 uova
  • 1 bustina di lievito
  • 50 g di cacao amaro
  • una manciata di gocce di cioccolato
  • latte q.b.
  • staccante per teglie fatto in casa

Occorrente: stampo ciambellone da 26 cm

Procedura:

  1. fondere il burro a bagnomaria o nel microonde.
  2. Sbattere le uova con lo zucchero.
  3. Aggiungere la farina e amalgamare il tutto con una frusta.
  4. Unire il lievito e la vanilina.
  5. Dividere il composto in due parti e in una aggiungere il cacao e le gocce di cioccolato.
  6. Sicuramente il composto nero risulterà più corposo, pertanto aggiungere un filo di latte fino ad ottenere maggiore morbidezza.
  7. Trasferire il composto chiaro in uno stampo per ciambellone imburrato.
  8. Unire il composto nero trasferito in una sac a poche oppure con un cucchiaio distribuirlo a “macchia”.
  9. Livellare il tutto con un colpetto alla base della tortiera.
  10. Infornare a 180° per circa 35 minuti.
  11. Se si creano delle piccole crepe sulla superficie e alla prova stecchino l’impasto risulta leggermente umido, coprire con carta alluminio e cuocere per qualche altro minuto.

Servire a piacere.