Una mamma ed un bimbo tra storie di vita, di creatività e pillole di diritto

Come richiedere la carta d’identità per bambini

Tempo di vacanze, di viaggi, di passeggiate e di relax e nasce il desiderio di partire, di prendere l’aereo anche con i bimbi più piccini.
Ma cosa prescrive la legge per i minori di 14 anni? Quali documenti sono necessari per viaggiare nel territorio italiano e all’interno della CE?
Dal mese di maggio 2011 può essere richiesta fin dalla nascita e così Mattia ha avuto il documento a soli 20 giorni di vita, poiché eravamo in procinto di partire per la Sardegna. 

La carta d’identità ha una validità che varia in base all’età del bimbo

  • 3 anni per i minori di età inferiore a 3 anni, pertanto quella di Mattia scadrà al compimento dei 4 anni;
  • 5 anni per i minori di età compresa tra i 3  e i 18 anni;
  • 10 anni per i maggiorenni.

A chi richiedere la carta d’identità? Al Comune di residenza. La carta d’identità viene rilasciata a tutti i cittadini di nazionalità italiana.

In quanto tempo viene rilasciata la carta d’identità? In giornata.

La carta d’identità ha un costo? Si, di circa 5 euro.

Occorrente? 3 fototessera con occhi aperti e capo scoperto. Sarà necessario portare un documento che attesti l’identità del bambino (copia atto di nascita).

Autorizzazioni: i genitori del minore richiedenti il documento devono sottoscrivere la dichiarazione di assenza di motivi ostativi all’espatrio, ai sensi dell’art. 1 del D.P.R. n. 649/1974 e l’assenso all’espatrio stesso. I nominativi di entrambi i genitori verranno riportati sul retro del documento, in assenza di tale specifica ad ogni viaggio sarà necessario portare con sé il certificato di nascita che attesta la parternità e la maternità che verrà poi verificata con un controllo ai documenti. 

Un minore deve obbligatoriamente viaggiare con entrambi i genitori? No. Può viaggiare anche solo con un genitore. Se nella carta d’identità non è riportato il nominativo dei genitori, è bene portare anche un attestato di nascita al fine di giustificare la paternità o la maternità. 

Un minore può viaggiare con persona diversa dai genitori? Sì. Se il minore viaggia sul territorio nazionale non è necessaria la dichiarazione di accompagno. Se viaggia fuori dal territorio nazionale è necessaria la dichiarazione di accompagno, dove i genitori autorizzano terze persone ad accompagnare il figlio, richiedendo il rilascio di un certificato oppure l’apposizione del nominativo sul documento. Se il minore di anni 14 viaggia solo, occorrerà comunque rivolgersi alla compagnia aerea per verificare la procedura contrattuale di trasporto da sottoscrivere per i minori non accompagnati. 

Consigli:

  • la carta d’identità necessita delle foto tessera. Il neonato o il bimbo deve avere gli occhi aperti e capo scoperto e assumere una posizione eretta. Per ovviare alla difficoltà di scattare la fotografia al neonato nel momento giusto, per evitare di infastidirlo, per evitare che arrivati allo studio fotografico forma profondamente, possiamo prendere un pannello bianco o un foglio tipo cartoncino bianco, sistemarlo dietro la schiena del bimbo e scattare la fotografia in casa. Sarà sufficiente trasmetterla al fotografo di fiducia che la stamperà in formato fototessera come richiesto dalla legge.
  • Prima di prenotare verificare eventuali disposizioni aggiuntive che la compagnia aerea può applicare anche se non previste dalla legge. Prima di prenotare verificare le disposizioni del Paese di destinazione in merito ai minori.