Una famiglia in progress tra storie di cucina, risparmio e vacanze low budget

Zuppa di Farro, Fagioli e Zucca

In questi giorni ho portato a tavola una zuppa di farro, zucca e fagioli da leccarsi i baffi!!!
Si, mi sto lodando, perché “diamo a Cesare, quel che è di Cesare”: la zuppa era veramente deliziosa!
Sarà che la zucca è quella gelosamente conservata in congelatore perché ha respirato aria di Gran Sasso.
Sarà che il buon contadino del mercato del paese mi ha fatto pagare solo 1 € e con mio sommo stupore mi ha persino regalato cipolla ed aglio, a dimostrazione che la bontà d’animo rende ancora più buoni i prodotti della terra… e qui faccio la linguaccia alla vecchina del mercato di Città che ha fatto la furba con quel cavolo rosso che ancora non digerisco!
O sarà che con somma soddisfazione ho notato Papo che ha fatto il bis… si, proprio Lui che alla pasta al sugo rinuncia mal volentieri e rarissimamente!!! Non lo so, so solo che per l’occasione ho tradito il mio caro dado vegetale fatto in casa, per testare un prodotto nuovo che dagli ingredienti sembra più sano di tanti altri amichetti suoi, se non fosse per quell’olio di palma che viene menzionato e che ormai è diventato lo spauracchio di tutte le Mamme!!!
Ma, no, non è solo merito suo se la zuppa è buona.
La zuppa di farro, zucca e borlotti è buona perché profuma di piatto povero, saporito. E’ buona perché è realizzata con prodotti sani che preservano i sapori e se hai fretta, con la pentola a pressione puoi preparare una Minestra di Zucca e Fagioli altrettanto buona!

Ingredienti per 4 persone:

  • 250 g di farro perlato
  • 1 l. d’acqua
  • 1 vasetto di borlotti
  • 300 di zucca a cubetti
  • 1/2 cipolla
  • 1 Cuor di Brodo alle Verdure
  • 6/7 pomodorini
  • olio evo
  • parmigiano reggiano a piacere

Procedura: in una pentola di terracotta mettere abbondante olio evo e la cipolla affettata. Lasciar appassire leggermente ed aggiungere i pomodorini, la zucca, i fagioli, il dado e 1 litro di acqua. Portare fino al punto di ebollizione e aggiungere il farro. Proseguire la cottura per circa 15 minuti e comunque fino a che il farro non sarà cotto. In caso di necessità, aggiungere ulteriore acqua.
Servire la zuppa calda, accompagnata da crostini con un filo d’olio.
A piacere parmigiano reggiano, ma io consiglio senza!
Ti piace questo piatto?