Una mamma ed un bimbo tra storie di vita, di cucina e di creatività
bomboloni soffici

Bomboloni fritti alla Nocciolata

Che buoni i bomboloni fritti farciti con tanta Nocciolata Rigoni di Asiago! Mattia ha chiesto di poter fare merenda con questo goloso dolce fritto anche oggi. Che poi la ricetta è facile e nemmeno complicata. Se avete la planetaria o un robot multifunzione, tutto è ancora più veloce e mentre l’impasto lievita, potete dedicarvi ad altro.

Ma lo sai che? Krapfen, berliner e bombolone sembrano la stessa cosa, ma non lo sono! Il krapfen ha in media una quantità di burro ed uova maggiori rispetto ai bomboloni, aspetto che rende l’impasto più pesante ed il risultato sarà meno soffice, vuoto. Il bombolone invece è una nuvola da farcire, soffice al punto che ne puoi mangiare due e non sentirti pesante.

Segnati la ricetta di questi bomboloni fritti alla Nocciolata perché merita davvero davvero.

Seguendomi passo passo, potrai ottenere bomboloni sofficissimi e gonfi, ottimi anche il giorno dopo. L’importante è che l’impasto lieviti bene. La lievitazione infatti è la prova del nove che potete scoprire in fase di frittura. Un altro aspetto importante è la temperatura dell’olio che deve attestarsi tra i 170/180°. Inoltre l’olio deve abbondare, direi che deve avere un’altezza di perlomeno 3 dita e deve garantire un fritto asciutto.

Infine, eccovi ingredienti e procedura.

TEMPIMATERIALEDIFFICOLTÀ
30 minuti
per l’impasto
3/4 ore lievitazione
10 minuti frittura
impastatrice
ciotole e spatole
sacca da pasticcere
carta forno
pentolino per frittura
media
COTTURA
su fornello, frittura

Ingredienti

300 gfarina 0 e manitoba (metà e metà) + farina per la lavorazione
50 mldi acqua tiepida
50 g di zucchero
4 gdi lievito di birra
1uovo
25 gdi burro
un pizzicodi sale
una bustinadi vanilina
scorzadi limone
q.b.olio per friggere
FARCITURA
Nocciolata senza latte
Nocciolata Cruncy

Procedura

Riporre le farine all’interno della planetaria.
Sciogliere il lievito nell’acqua tiepida a cui aggiungere un cucchiaino dello zucchero dosato.
Avviare l planetaria a velocità 3.
Mentre la planetaria continua a girare, unire gradualmente: l’uovo, il latte, il burro ed il sale.
Aumentare la velocità a 4 e aggiungere la scorza di limone grattugiata e la vanilina.
Controllare la consistenza dell’impasto che deve essere leggermente appiccicoso, ma comunque lavorabile con le mani unte. Se risulta troppo morbido, aggiungere mezzo cucchiaio di farina. Se è troppo asciutto, unire un cucchiaio di latte e lavorare ulteriormente.
Ungere le mani con olio di semi e trasferire l’impasto in una ciotola di plastica, chiudere dentro un sacchetto gelo e coprire con un plaid.
Far lievitare fino al raddoppio, in un luogo tiepido e lontano da correnti.
Riprendere l’impasto e stenderlo con i polpastrelli dall’interno verso l’esterno, sopra una spianatoia infarinata.
Con una tazza o un coppa pasta, ritagliare i bomboloni.
Far lievitare un’altra ora.

Frittura

In un pentolino mettere abbondante olio per frittura.
Sistemare sulla fiamma medio/bassa.
Controllare la temperatura dell’olio.
Friggere un bombolone alla volta.
Scolare e riporre sopra carta assorbente.
Passare nello zucchero.
Farcire con una sacca da pasticcere rigida.
Gustare a merenda o colazione.

Ma lo sai che nel 2021 è arrivata una nuova Nocciolata? Si chiama Nocciolata Cruncy ed è una golosa crema spalmabile arricchita di granella di nocciole. Come tutta la linea Rigoni di Asiago è 100% bio. Nocciolata Cruncy è senza olio di palma e priva di glutine. Ha il 22% di nocciole pregiate, cacao trinitario ed estratto di vaniglia naturale.

Infine, ringraziamo Nocciolata Rigoni di Asiago per questo anno assieme.