Una mamma ed un bimbo tra storie di vita, di creatività e pillole di diritto.
panini alle olive

Ricetta dei panini alle olive

La ricetta dei panini alle olive? Facilissima. Puoi realizzarla con i bambini che in genere vanno ghiotti per questo tipo di pane speciale. Direi che questa è una ricetta da conservare per quei momenti in cui hai voglia e bisogno delle mani in pasta. Hai bisogno di scaricare le energie. Ecco perché potresti evitare la planetaria e impastare a mano.

I panini alle olive sono un’idea per portare a tavola qualcosa di saporito e diverso. Tra l’altro, puoi sostituire le olive con altri ingredienti: la pancetta oppure i pomodori secchi, la cipolla o anche alici sottolio. Sarà sufficiente unire l’ingrediente scelto negli ultimi minuti in cui lavori l’impasto.

I panini alle olive, come le focaccine alla ricotta, sono un must delle panetterie di Sardegna. Da sempre! In alcune zone vengono realizzati con olive verdi, in altre con olive nere. Alcune ricette prevedono l’utilizzo della semola rimacinata, altre no (come questa). Puoi realizzarli a forma di filoncino oppure a pagnotta. Scegli tu!

Personalmente adoro la ricetta dei panini alle olive. E questi sono davvero sofficissimi. L’impasto si cuoce perfettamente rimanendo morbido e non pesante come accade per alcuni tipi di panini. Uno tira l’altro, questi bocconcini sono davvero ghiotti. Parola di nanerottolo che ne ha fatto sparire due in un batter d’occhio! Sono ottimi per una merenda, per un picnic, buoni per la cena o un’idea per rendere sfizioso un aperitivi con gli amici, quando questa emergenza finirà.

Occorrente per la ricetta dei panini alle olive:

  1. impastatrice oppure robot multifunzione
  2. ciotola in plastica o legno
  3. pellicola alimenti
  4. carta forno

Ingredienti per 4 pagnottine alle olive:

  1. 150 g di farina di manitoba
  2. 200 g di farina 00
  3. 100 ml di acqua tiepida
  4. 3/4 g di lievito fresco
  5. 2 cucchiai di olio evo
  6. latte q.b.
  7. 1 cucchiaino di zucchero
  8. 1 cucchiaino di sale
  9. olive q.b.

Procedimenti:

  1. sciogliere il lievito nell’acqua tiepida, assieme allo zucchero.
  2. Inserire le farine nella ciotola della planetaria.
  3. Avviare a velocità 3, aggiungendo a filo la soluzione di lievito.
  4. mentre l’impastatrice continua a lavorare, unire l’olio e il sale.
  5. Infine aggiungere latte q.b. per ottener e un impastato morbido e lavorabile (semi appiccicoso).
  6. Lavorare l’impasto per qualche minuto, aumentando la velocità
  7. Gli ultimi secondi aggiungere le olive verdi in quantità a piacere.
  8. Ungere una ciotola di plastica o di legno.
  9. Sistemare all’interno l’impasto.
  10. Chiudere con un sacchetto gelo e fate riposare in luogo tiepido (al sole, coperto da un plaid ad esempio).
  11. L’impasto dovrà lievitare per qualche ora (4 ore circa), fino al raddoppio.
  12. Prendere l’impasto.
  13. Formare dei panini, infarinarli, riporli sopra una leccarda, chiudere il tutto con della pellicola.
  14. Far riposare un’oretta fino al raddoppio.
  15. Spennellare dell’olio evo sui panini.
  16. Infornare a 200° per circa 15/20 minuti.

Consigli:

  • in Sardegna spesso vengono realizzati con una parte di semola rimacinata fine.
  • Non utilizzare dosi eccessive di lievito. Puoi impastare la mattina e infornare la sera.
  • Per una cottura più omogenea, sistema le pagnotte su un foglio di carta forno adagiato sulla griglia del forno.
panini focaccine alla ricotta
SCOPRI LA RICETTA DELLE FOCACCINE ALLA RICOTTA!