Una famiglia in progress tra storie di cucina, risparmio e vacanze low budget
panini focaccine alla ricotta

Panini focaccine alla Ricotta

panini focaccine alla ricotta
panini focaccine alla ricotta

Dire paninifocaccine alla ricotta e non immergermi nei flash back delle merende di Sardegna è praticamente impossibile.
Noi 3 ne siamo sempre stati ghiotti, anzi siamo cresciuti a panini alla ricotta, panini al latte, panini all’olio, focaccine bianche. Ecco perché ogni tanto rispolvero la ricetta dei panini focaccine alla ricotta, infarino la cucina, affondo le mani in pasta e sforno il buon profumo dei ricordi.

Realizzare queste focaccine è facilissimo! La ricetta non richiede particolari accortezze, se non far lievitare bene l’impasto. Inoltre, potete anche conservarli in congelatore (prima della cottura o appena sfreddati) per questi momenti in cui non avete una merenda o il pane per la cena.

Consigli: potete inserire un cucchiaio di ricotta al centro dell’impasto per render ei panini ancora più buoni. Potete realizzare anche dei bocconcini, più semplici da mangiare o da conservare in congelatore ed ottimi anche per un buffet o la merenda tra amici.

Tempi di preparazione dei panini alla ricotta:
10 minuti per l’impasto + 4/5 ore tra lievitazione e forno
Occorrente:
planetaria o robot multifunzione per lavorare l’impasto o in alternativa una scivedda per farlo a mano.

Ingredienti per circa 12/15 panini focaccine alla ricotta:

  • 600 di farina di semola rimacinata + farina per lavorazione
  • 250 g di ricotta di pecora o mista + 50/70 g per il ripieno
  • 1/2 cubetto di lievito (c.a. 12.5 g)
  • 200 ml di acqua tiepida + ulteriore acqua in base alle necessità
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1 cucchiaino e 1/2 di sale
  • a piacere 6/7 stimmi di zafferano

Procedura:
1) sciogliere il lievito nell’acqua tiepida, a cui aggiungere anche il cucchiaino di zucchero. Inserire la farina nella planetaria, assieme alla ricotta che deve essere portata a temperatura ambiente.
2) Azionare il gancio a velocità minima e aggiungere a filo la soluzione di acqua e lievito, successivamente il sale e eventualmente lo zafferano precedentemente tostato e polverizzato.
3) Qualora l’impasto dovesse risultare asciutto, aggiungere a filo ulteriore acqua calda, fino a raggiungere un impasto omogeneo ed elastico che in media viene ottenuto dopo qualche minuto di lavorazione.
4) Riporre l’impasto in un contenitore di plastica o legno, chiuderlo all’interno di un sacchetto gelo, coprirlo con u plaid e posizionarlo in un luogo tiepido lontano da correnti.
5) Far lievitare circa 3 ore.
6) Riprendere l’impasto, tagliarlo in bocconcini di parti uguali e creare dei piccoli panetti.
7) Spolverare le focaccine con la farina e riporre a lievitare per un’altra ora.
Infornare a 200° per circa 20 minuti o comunque secondo la tipologia di forno utilizzata.

Consigli:

  • ho realizzato due versioni: 1) sola farina di manitoba con zafferano; 2) farina di semola rimacinata. Nel primo caso il risultato è quello del classico panino, mentre nel secondo quello della focaccina più ruvida, grezza e saporita.
  • Sono ancora più saporite con una farcitura di ricotta. E’ sufficiente creare la pallina e appiattirla, inserire un cucchiaino di ricotta e chiudere. Il tutto prima della seconda lievitazione.
  • Quando realizzate le singole focaccine, potete aggiungere all’impasto base: cipolla fresca oppure prosciutto cotto o pancetta a listarelle che renderanno le focaccine ancora più buone.
  • L’uso dello zafferano è a piacere, personalmente preferisco la versione senza, della foto n.2.
  • Foto 1 risultato con farina di manitoba, foto 2 risultato con farina di semola rimacinata.
  • Puoi realizzare questa ricetta anche con il Bimby.