Una famiglia in progress tra storie di cucina, risparmio e vacanze low budget
vacanze in Abruzzo

Come risparmiare in vacanza in Abruzzo

Come risparmiare in vacanza in Abruzzo? Ma poi perché fare una vacanza in Abruzzo, tra mare e montagna, tra località baby friendly che offrono paesaggi unici, esperienze sensoriali e divertimento per tutte le età? Quali località scegliere per trascorrere le ferie, anche in base alla stagione, perché l’Abruzzo è bello l’estate, affascinante l’inverno e colorato in autunno e primavera?

Eremo di Santo Spirito a Majella

Insomma, come risparmiare in vacanza in Abruzzo? No. Questo articolo non ha lo scopo di remare contro i commercianti. Anzi! L’Abruzzo è un territorio dall’inestimabile patrimonio culturale, storico e gastronomico. Aiutare il turista a risparmiare non equivale a voler il male di chi lavora. Credo fermamente che se solo ciascuno di noi riuscisse a viaggiare risparmiando qualcosina, ciò andrebbe a beneficio di un aumento delle visite.

Anche perché che sia Sardegna, Abruzzo, Marche o Puglia, una volta che buona parte della vacanza è pagata, tutti noi spendiamo ed investiamo tra ristoranti, pizzerie, giochini per bambini, spese, prodotti tipici & co. 

Ma poi, lo sai che in Abruzzo un kg di pane casereccio costa meno di 3 euro, mentre in Sardegna lo paghi anche 5 euro?!? E nella trattoria del paese, oltre ai sapori e ai profumi genuini, il conto può essere leggero, anche se alcuni local non hanno compreso che il forestiero o vacanziero non è un pollo da spennare, ma il plus valore per rilanciare un’economia territoriale sofferente. Perché il cliente soddisfatto ha sempre amici, aprenti, conoscenti con cui parlare e a cui consigliare e sconsigliare.

Ma allora come risparmiare andando in vacanza in Abruzzo?!?

  • La vacanza al paese: rappresenta un’alternativa alla grande città costiera. Abruzzo non è mare e solo mare, ma anche montagna e piccoli borghi antichi, dove la vita scorre lenta e rilassata. Inoltre, in paese spesso (ma non sempre) tutto costa meno: dagli affitti mensili a 200/300 euro per periodi lunghi, al pane del vecchio panificio o la pizzetta. I B&B: alloggiare offrono ospitalità a 20/25 euro a persona, con una colazione spesso a base di prodotti artigianali, tipici del luogo, non ha prezzo.
Val Fondillo

La spesa al mercato: che sia in città o in paese, il mercato contadino è quello più genuino dove comprare frutta, verdura e formaggi locali. Dalle patate alle mele, passando per i pomodori e le pesche, acquistare al mercato non solo contribuisce al benessere del piccolo contadino che spesso coltiva la terra con la stessa passione con la quale cura la famiglia, ma fa bene anche alla tasca e all’alimentazione perché si abbatte la catena della filiera spesso lunga e che porta sulla tavola i prodotti in tempi più celeri. 

Cocullo – Sagra dei Serpari

Come risparmiare in vacanza in Abruzzo, acquistando prodotti di qualità? Non trascurare la spesa nella bottega sotto casa: perché spesso il piccolo supermercato offre prezzi più bassi della grande catena che con l’arrivo dell’estate fa lievitare i cartellini, a discapito di turisti e cittadini. Unico consiglio: controllate le scadenze e prelevate i prodotti in fondo allo scaffale.

Ristoranti, taverne e pizzerie di paese: pranzare o cena, in maniera semplice a 15 euro a persona non accade ovunque. In Abruzzo si può! Dalla pizzeria che offre pizza e birra a 13/15/18 euro a persona, alla trattoria che offre anche il raviolo fatto in casa, incluso nel menù fisso. E spesso tutto è fatto a mano: dalla pasta alla passata ed il sugo ha sapore e il profumo di quello che faceva la nonna.

Spacci aziendali alimentari: sono tanti! Dalle carni, al piccolo caseificio, passando per il pastificio. Quando visiti un paese, informati circa eventuali piccole aziende dove comprare prodotti artigianali spesso a prezzi interessanti. Alcuni rivenditori puoi trovarli anche al mercato.

San Gabriele

Spacci aziendali dell’abbigliamento: non tutti lo sanno, ma l’Abruzzo fino a qualche anno fa era fulcro di piccole imprese di confezioni che producevano e producono ancora per grandi marchi. Spesso hanno un piccolo spaccio aziendale, dove acquistare capi e calzature firmati a prezzi interessantissimi! Chiedete dove e come raggiungere questi spacci.

La piega a 12 euro in paese: la parrucchieria in paese è spesso uno dei luoghi più frequentati dalle signore del luogo. Chi le gestisce hanno cura e attenzione verso le clienti ed una piega? Passa e scoprirai la differenza rispetto alla città. E questo vale anche per l’estetista, il panificio del paese o il tecnico del paese. Perché per i paesini troverai sempre un gruppetto di anziani seduti sopra una panchina, a prendere il fresco di una grande pianta, disposti a darti le indicazioni giuste per arrivare nel posto giusto, nel minor tempo possibile.

Clicca e scopri “l’area picnic della Val Fondillo”

Perché per i paesini c’è sempre la vedetta che passa la parola su quell’auto nuova che circola, ma dove dormono, ma figlio di chi è, ma da dove arrivano. I paesini sono più sicuri della città sia per i grandi che per i piccini e la sicurezza non ha prezzo!

Perché in Abruzzo c’è sempre una sagra, una festa, un coro, una ricorrenza e si finisce sempre a uccelletti e vino, ma anche pasta e fagioli, trippa o frittelle con peperoni uova e sardelle. E a quei prezzi, a Milano, Genova o Cagliari non compri nemmeno un panino!

Perché trovi sempre panche e tavoli per un picnic in famiglia, nel rispetto del luogo che visiti. Perché anche in alta montagna puoi portare il cesto da picnic e comprare gli arrosticini fatti a mano, teneri e saporiti, a prezzi che nemmeno in città (in alcuni casi) trovi! E in Abruzzo trovi sempre qualcosa da fare, anche nel solito piccolo borgo che conosci da quando sei nata: ad esempio, una passeggiata sul Fino, a Bisenti! Perché Abruzzo non è solo costa super attrezzata, ma anche spiagge libere in riserve naturali.

Rigopiano
Rigopiano

… e poi, certi Paesini d’Abruzzo profumano indescrivibilmente di buono con quegli odori che dalla cucina svirgolano tra i corridoi, fino a raggiungere gli usci aperti sulla strada principale. Quelle porte con i loro portachiavi di San Gabriele o della Coca Cola che penzolano dalla serratura ignari che i tempi siano cambiati.

Certi Paesini d’Abruzzo profumano di tempo che non scorre, di abitudini e fiducia mai mancata, con le loro Signore Anziane che salutano chiunque e comunque, pronte a scambiare due chiacchiere sul caldo e sulla sofferenza dei loro fiori. 

Certi Paesini d’Abruzzo trasmettono serenità, vita lenta che scorre e felicità.

PS: mi raccomando, eh… non aumentate i prezzi però o perlomeno date valore al vostro lavoro, ma in maniera equa e senza dimenticare che i clienti sono tutti uguali e tutti fanno sacrifici per godersi una vacanza. Gli stessi che fate voi! Il cliente, da qualsiasi luogo venga, non è un pollo da spennare!

Scopri l’Abruzzo assieme a noi che la gironzoliamo alla scoperta di scorci nascosti, quelli che nemmeno noi conoscevamo prima. Scopri dritte, consigli, itinerari a forma di famiglia tra gli Eremi, le Valli attraversate dai fiumi, le spiagge libere, le aree picnic.
Clicca qui e scopri la sezione dedicata alle vacanze in Abruzzo.