Una mamma ed un bimbo tra storie di vita, di creatività e pillole di diritto
girelle alla crema

Girelle crema e cioccolato

Le girelle francesi alla crema ci ricordano l’estate a Strasburgo ed il profumo di quella boulangerie dove abbiamo fatto incetta di Pain d’Epice, Pain au Chocolate e le Pain au raisins! La ricetta è facile e puoi impastare la notte per sfornare la mattina.

Con l’emergenza maltempo in corso, la scuola chiusa a titolo precauzionale e la necessità di “spezzare” la monotonia di casa, io & Mattia ci siamo organizzati per un intero pomeriggio con le mani in pasta, la cucina infarinata, la ricetta delle girelle alla crema tra le mani ed il il profumo di crema pasticcera che svirgolava per il corridoio.

Abbiamo sfornato pizzette e girelle come se non ci fosse un domani, con un’unica differenza rispetto alla versione francese: abbiamo sostituito l’uva passa con le gocce di cioccolato e non abbiamo glassato.

Pazienza, le girelle erano comunque buonissime e la cucina si è impregnata di un profumo delizioso che ci ha fatto venire voglia di tornare in Alsazia.
Come abbiamo preparato le nostre girelle alla crema? Ecco la ricetta!

Ingredienti per circa 15 girelle

Impasto:

  • 550 g di farina di manitoba
  • 250 ml di latte tiepido
  • 1/2 cubetto di lievito (circa 10/12 g)
  • 80 g di zucchero
  • 60 ml di olio di semi di girasole
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaino di essenza di vaniglia
  • scorza di limone grattugiata
  • gocce di cioccolato q.b.

Prepariamo l’impasto: intiepidire il latte, aggiungere un cucchiaino dello zucchero dosato e sciogliere il lievito.

  • Lavoriamo a mano: Distribuire la farina e lo zucchero a fontana. Riporre al centro l’uovo, la scorza di limone e la vaniglia/vanilina. Con l’aiuto della soluzione di lievito inumidire la farina, lavorandola con le mani. Aggiungere l’olio e impastare fino ad ottenere un impasto liscio e lavorabile.
  • Lavoriamo con l’impastatrice: sarà sufficiente riporre tutti gli ingredienti solidi all’interno e far lavorare il gancio a velocità bassa, unendo prima la soluzione di lievito, poi l’olio. Una volta che l’impasto ha assorbito i liquidi, aumentare la velocità e lavorare fino ad ottenere un impasto liscio. Riporre l’impasto all’interno di un contenitore di plastica o legno infarinato.

Chiudiamo l’impasto all’interno di un sacchetto per il congelatore e facciamo lievitare 2/3 ore in un luogo tiepido, lontano da correnti.

  • L’inverno trovo utile farlo lievitare sotto un piumino d’oca. L’estate faccio lievitare (sempre coperto da un plaid) al sole.

Riprendiamo l’impasto e con l’aiuto di un mattarello lo stendiamo su un piano di lavoro infarinato. Cerchiamo di realizzare una forma rettangolare, sulla quale distribuiamo la crema e le gocce di cioccolato. Richiudiamo l’impasto a rotolo, partendo dal lato più lungo. Prendiamo un coltello a seghetto e taglio a fette di circa 2 cm che riponiamo sopra una griglia da forno, coperta da carta forno. Con le mani schiacciamo leggermente le girelle e aggiungiamo mezzo cucchiaio di crema e qualche goccia di cioccolato sopra ognuna di esse.

  • Facciamo lievitare altri 30 minuti e nel frattempo portiamo il forno alla temperatura di 180°.
  • Inforniamo per circa 20/25 minuti controllando regolarmente lo stato della cottura.

Ingredienti crema pasticcera:

  • 3 tuorli
  • 3 cucchiai di zucchero
  • 3 cucchiai di fecola di patate
  • 500 ml di latte
  • 1 cucchiaino di essenza di vaniglia
  • 1 pezzetto di scorza di limone bio

Preparare la crema pasticceria: rompere le uova e separare i tuorli dall’albume. All’interno di un tegame dal fondo spesso: unire i 3 tuorli con lo zucchero e sbattere il tutto con la frusta a mano, fino ad ottenere una crema chiara, liscia e gonfia. Aggiungere un cucchiaio alla volta di fecola e lavorare fino ad amalgamare perfettamente il tutto. Aggiungere il latte a filo e contemporaneamente amalgamare sempre con l’aiuto della frusta a mano, fino a che non saranno presenti dei grumi. Riporre il tegame sul fuoco medio basso e portare ad ebollizione, avendo cura di continuare a lavorare ininterrottamente la crema con l’aiuto della frusta. Unire l’essenza di vaniglia e continuare a mescolare nello stesso verso, fino a quando la crema non si sarà addensata. Spegnere il fornello, travasare la crema in un recipiente di vetro ampio e chiudere con della pellicola trasparente, affinché non si forma la patina in superficie.

Consigli:

  • sulla superficie aggiungo anche delle nocciole spezzettate o a piacere uva passa.
  • Inforno una griglia alla volta in modo che la cottura avvenga omogenea anche alla base della girella.
  • Non uso teglia per permettere all’impasto di cuocersi in maniera omogenea.
  • Conservare in luogo fresco, all’interno di un sacchetto con chiusura ermetica.

Buona merenda!