Una famiglia in progress tra storie di cucina, risparmio e vacanze low budget

Cameretta per bambini: quali colori scegliere, come pitturarla e come decorarla

Come pitturare la cameretta dei bambini? Come decorarla? Quali colori scegliere? Possiamo realizzarla noi o dobbiamo chiamare un disegnatore? Trasformare la cameretta dei nostri bimbi non è affatto un’impresa ardua. E’ sufficiente seguire alcuni accorgimenti e si potrà realizzare uno spazio totalmente dedicato ai nostri piccoli che ne stimoli la fantasia.

Da dove iniziare?

  • Decidete il paesaggio. Se non siete abili nel disegno, optate per progetti semplici con il mare o le colline.
  • Scegliete i colori tenendo presente le tecniche della cromoterapia, poiché alcuni hanno un effetto rilassante nei confronti del bimbi. Le tonalità dell’azzurro sono tra le più indicate.
  • Se desiderate pitturare esclusivamente lo sfondo e decorare con gli stickers, prima di metterVi all’opera acquistate le fantasie di Vostro interesse, optando per stickers di qualità, poiché con il cambio delle temperature ed il passare degli anni potrebbero staccarsi.
  • Munitevi di: pittura colore bianco; rullo; pennelli di varie misure; scotch tipo carta di varie misure; cartone da imballo; matita; forbici; tubetti di coloranti universali che dovete scegliere tenendo presente dei colori che desiderate portare sulla parete.
  • Scontato dire che la cameretta va vuotata. Stuccate eventuali buchi che non si rendono necessari per la nuova disposizione dei mobili e passate una mano o più di pittura bianca. Coprire con lo stoch le prese e la parte del battiscopa che aderisce al muro. Tappezzate il pavimento con i cartoni. Scegliete la pittura più adatta alle esigenze del caso (stop muffa, ambienti umidi, etc).
  • Se l’ambiente è umido, tendente a fare la muffa ricordo il post dedicato ai rimedi per il “Muffa Stop”.
  • Iniziamo il lavoro di pittura partendodall’alto. Usate il rullo o il pennello in base alle dimensioni dell’area. Lasciate asciugare e date una seconda mano se necessario.
  • Lasciate che le pareti si asciughino perfettamente. Con lo scotch carta segnate il bordo del muro, partendo dall’angolo con il soffitto. Questa operazione andrà fatta per tutta la stanza. 
  • A questo punto disegnate con una matita il cielo, le nuvole, il sole, le montagne o il mare. Se il disegno a mano libera non è per Voi, ritagliate delle sagome di cartone e con la matita seguite il contorno. Usate uno scotch carta per segnare i bordi dei vari soggetti. Esempio: tra il cielo e il mare, dovendo per prima cosa pittura il cielo, segnate il bordo tra i due con lo scotch carta in modo da passare il pennello senza rischiare di sconfinare e per realizzare un lavoro più pulito.
  • Colorate l’interno dell’area sole e nuvola e ulteriori varie ed eventuali. Passate alla parte bassa del muro e procedete nello stesso senso.
  • La parete è asciutta. Posizionate i mobili. Con dello scotch carta segnate con una X i punti in cui desiderate applicare gli adesivi più grandi. Prendete in considerazione che il bimbo crescerà e all’età di Mattia sarà attratto dagli adesivi, perciò cercate di posizionarli in modo che lui non li rimuova.

Pitturare la cameretta è un’impresa all’altezza di chiunque. Il trucco è acquistare dei pennellini che permettano di definire meglio gli angoli. Usate la fantasia e pensate a cosa potrebbe piacere ad un bimbo piccolo. Per realizzare questo lavoro è preferibile scegliere mesi caldi. Infine, consigli l’acquisto di pittura bianca e flaconcini di colori primari, in modo da realizzare il colore in base alle tonalità che più si adattano alla stanza.

Realizzare una cameretta decorata stimola la fantasia del bimbo. Mattia sta imparando a pronunciare la parola pesce e mucca… certo, questa estate sarà difficile spiegare che nel mare si trovano i pesciolini e non le mucche sub… ma d’altronde, questo è anche il mondo di Masha che ragiona con un orso e gioca con un coniglio!! 😉