Una famiglia in progress tra storie di cucina, risparmio e vacanze low budget
app per viaggiare

10 app per le vacanze

Quali sono le app per le vacanze? E quelle per organizzare ogni tappa senza dimenticare nulla? Quali applicazioni scaricare se dobbiamo percorrere centinaia di chilometri in auto o autobus o treno, con bambini al seguito e l’esigenza di spezzare la monotonia del viaggio in maniera intelligente? Esistono delle applicazioni per scoprire cosa c’è nei dintorni della località dove soggiorniamo? Certo! Ormai esiste un’app per tutto!

Ed è inutile negarlo! Nel mondo delle app per le vacanze, alcune sono totalmente inutili e piene di bug, altre invece aiutano a migliorare lo standard della vacanza, anche con i bambini al seguito.

Perché usarle? Dalla scelta del ristorante migliore, al playground più vicino per far divertire i bambini, fino alla spiaggia family friendly o il parcheggio in città, il mondo delle app può migliorare la qualità della nostra vita, permettendoci di evitare disguidi o ottimizzare i tempi per certe attività.

Ecco perché queste 10 app per le vacanze te le consiglio. Anzi te ne consiglio qualcuna in più. Valutale, leggi le recensioni e provale per capire se possono essere utili.

  1. Google Travel ovvero un organizzatore di viaggi a tutti gli effetti. In questo modo, utilizzando la posta gmail per acquistare voli, servizi, etc. ogni passaggio verrà automaticamente memorizzato nel calendario dove saranno visibili: orari, prenotazioni, specifiche, etc. In questo modo, dovrai inserire manualmente solo tappe, incontri o impegni/scadenze che non sono passate per il tuo account. Inoltre, nella homepage di Google Travel puoi salvare: cose da fare, cose da vedere, voli, treni, Hotel e case vacanze, servizi, etc. La funzione esplora permette di ottenere anche i migliori trasferimenti da una location, scegliendo in base al budget. La funzione “aggiungi al viaggio” permette di inserire ogni tappa programmata.
  2. Moovit ovvero l’app per scoprire velocemente orari e tempi dei mezzi pubblici. Attualmente è attiva su 2500 città e 82 paesi del mondo. Puoi scaricarla su Android e su IOS.
  3. Waze ovvero il navigatore satellitare maggiormente aggiornato anche sugli autovelox fissi e non.
  4. BabyOut (la versione world è a pagamento) ovvero l’app per chi percorre lunghi tratti di autostrada e all’improvviso ha necessità di servizi per la famiglia: bagno con fasciatoio, area di sosta con parco giochi per far “staccare la spina” ai bambini, ristoranti con menù bimbi, etc.
  5. Around me ovvero l’app che ti aiuta in tutto: parcheggio, ristorante, benzinai, banche, medico, farmacie, negozi, taxi, etc. Un vero e proprio contenitore di informazioni che viaggia con te.
  6. Beach Around ovvero l’app per le spiagge family friendly, pet friendly, accessibili ai disabili e anche quelle con i giochi per i bambini.
  7. Playground Around the Corner ovvero l’app per individuare aree per bambini: parchetti, aree verdi, etc. recensite dalle famiglie.
  8. Remember the milk ovvero l’app per programmare dalla partenza al rientro, senza dimenticare nulla, latte in frigo incluso. Cosa può ricordarci questa app? Appuntamenti, check-in, tappe del viaggio, scadenze delle bollette mentre si è in vacanza e compiti dei bambini.
  9. Flush ovvero “mi scappa la pipì, papà!”. Questa è l’app per scovare bagni pubblici, anche offline (perciò anche all’estero, senza connessione). Ogni obiettivo potrebbe avere anche delle note: prezzo, pulizia, etc.
  10. Vicini miei ovvero il social dei vicini di casa per segnalare e segnalarci eventi o simili nel quartiere in cui viviamo assiduamente o solo in uno specifico periodo.
  11. Too good to go ovvero l’app antispreco utile anche in vacanza per acquistare box a prezzi scontati, contenenti freschi e non, con scadenza prossima o che generalmente non vengono venduti il giorno dopo (ex: prodotti da forno per la colazione o pane). Potete trovare box della pescheria, del supermercato, del bar e anche del sushi restaurant. Il contenuto è un mistero fino all’apertura del pacchetto, ma i feedback degli utenti precedenti aiutano a capire se il rapporto qualità/prezzo è buono. Il valore? Varia di giorno in giorno.
  12. TheFork per prenotare un tavolo al ristorante.

Infine, non dimenticare le APP istitituzionali come IO, utili per scaricare il greenpass e non solo.

Come scaricare una o più di queste app? Cercale nel tuo play store, leggi le recensioni e decidi se scaricarle.

Consigli:

  1. prima di partire, pulisci il database del telefono e del tablet, eliminando: gift, video, app inutilizzate. Pulisci la cache. Il tutto per non trovarti in difficoltà se devi scattare fotografie o scaricare un’app all’ultimo momento. La memoria del telefono non è il pozzo di San Patrizio.
  2. Prima di partire, sfruttando la wifi di casa, non dimenticare di scaricare app, riviste online ed ebook sul telefono e sul tablet.
  3. Se hai abbonamenti online, come Prime, ricorda che puoi scaricare serie intere di cartoni animati per i bambini, da guardare anche offline, in auto o dentro la cabina del traghetto.

Ma lo sai che? Esistono app anche per monitorare le spese in viaggio e non sforare dal budget stabilito!

Scopri tutti gli articoli dedicati alle vacanze con o senza famiglia al seguito. Clicca qui.

Buone vacanze!