Una famiglia in progress tra storie di cucina, risparmio e vacanze low budget
ricetta del dado vegetale

Come fare il dado vegetale in casa

Come fare il dado vegetale in casa? Questa ricetta è facile, veloce e senza cottura. Puoi scegliere gli ingredienti a piacere, ma devi mantenere l’equilibrio tra sale e verdure affinché il dado non vada a male. Potrai usarlo per la minestrina o lo spezzatino oppure le polpette, come anche per il sugo. Si conserva in dispensa e una volta aperto in frigorifero.

Il classico dado da supermercato spesso ha tra gli ingredienti il glutammato e conservanti vari. Ecco perché appena posso acquisto le verdure fresche del contadino e organizzo una scorta di dado vegetale fatto in casa, da conservare in dispensa in vista del lungo inverno. Realizzarlo in casa è facile e abbastanza veloce, perché questa ricetta non prevede cottura o disidratazione. Inoltre possiamo personalizzarlo in base ai gusti della famiglia, mantenendo il corretto rapporto tra sale e verdure. Il sale funge da conservante.

Da quando è nato Mattia sono più attenta a ciò che acquisto e cerco di portare a tavola prodotti di qualità. Quando possibile cerco di tagliare la catena di distribuzione e di rivolgendomi alle rivendite di prodotti locali. Sono più attenta alla provenienza di frutta, verdura e carni e cerco di farlo crescere senza sgarri. Non sempre riesco a controllare tutto, ma dove arrivo opto per l’auto-produzione.

Come conservarlo il dado fatto in casa? Come utilizzarlo? Lo conservo nella dispensa, rinchiuso in vasetti e lo uso senza remore in quasi tutte le pietanze in umido: polpette, spezzatini, ma anche brodo vegetale o di carne

Ricetta facile? Sì. Preparare questo dado è semplice semplice, perciò se vi ritrovate una mezz’oretta libera, dai… su… mettetevi all’opera! 

Ricetta originale:
200 g di cipolla
150 g di carote
100 g di sedano con foglie
50 g di prezzemolo
50 g di salvia
20 g di timo
10 g di basilico
10 g di maggiorana
280 g di sale
5 g di pepe

Consigli:

  • è possibile variare le tipologie di verdure in base ai gusti.
  • Con il tempo ho eliminato alcuni aromi e aggiunto la zucca fresca.
  • Fondamentale è mantenere il rapporto tra verdure e sale.

Procedura:

  1. mondare e lavare tutte le verdure. Metterle ad asciugare. Tritarle finemente con un mixer. In una capiente ciotola mescolare bene il sale con le verdure. Personalmente procedo a pesare nuovamente.
  2. Travasare il tutto in uno scolapasta che serve per eliminare i liquidi in eccesso. Coprire con un telo pulito e riporre al sole.
  3. Una volta che il composto di verdure si sarà asciugato, provvedere ad invasare e conservare in un luogo buio e fresco.

Quando posso iniziare ad usare il dado per le mie ricette? 

  • Inizio ad utilizzare il dado dopo 10 giorni circa.
  • È possibile conservare i vasetti per mesi o infiocchettarli e regalarli alle amiche!
ricetta del dado vegetale
ricetta del dado vegetale

Mentre il sole fa il suo dovere, preparo un composto di erbe, olio e birra per le bistecca della cena di oggi. In un contenitore, trito il prezzemolo, la salvia, il rosmarino, la peperolla. Affetto uno spicchio di aglio in camicia e aggiungo una spolverata di peperoncino in polvere. Aggiungo olio evo a piacere e 1/2 bottiglietta da 33 cl di birra e lascio macerare in frigo, fino a che la griglia sarà calda! 

Ti piace l’idea?! Anche Tu usi il dado da supermercato o lo prepari in casa? Se hai una ricetta diversa, faccela conoscere!!!