Sale nell’acqua per la pasta: prima o dopo l’ebollizione?

Può rappresentare motivo di discussioni! Esistono fazioni diverse ed è fin dai tempi del Liceo che ne sento parlare.
Ma alla fine della fiera, nella diatriba circa il momento giusto in cui aggiungere il sale nell’acqua per la pasta, chi ha torto e chi ha ragione?!?

Mia suocera, ad esempio, ha sempre aggiunto il sale e poi sistemato la pentola sul fornello. Ogni volta che tento di farla riposare, prendendo le redini della cucina, con il suo occhio vigile, puntualmente mi redarguisce, perché a dir suo: l’acqua bolle prima se la sali appena sistemi la pentola sul fornello!

Nella diatriba tra acqua prima o dopo il punto di ebollizione, Lei è irremovibile, ma a quell’età certo non posso pretendere di cambiare le Sue abitudini e soprattutto a casa sua! Perciò, sorrido, le do un bacio nella guancia, mi adeguo e salo appena sistemo la pentola sul fornello.

Cerchiamo, però, di capire chi ha ragione e si finisce con lo scoprire che nella diatriba Nonna versus Chimica, questa volta la Nonna stranamente perde la partita!

Perché l’acqua deve essere salata solo quando bolle? E’ solo ed esclusivamente una questione di chimica.
L’aggiunta del sale aumenta la temperatura di ebollizione dell’acqua, con dispendio di tempo e soldi. Come è anche vero che la temperatura di ebollizione varia a secondo del luogo in cui mettiamo la pentola sul fornello.
A Montesilvano, sul livello del mare la temperatura dovrebbe essere sui 100°.
A Bisenti, in zona montagna, la temperatura di ebollizione dovrebbe scendere di qualcosina sotto i 100°.

Certo il sale non aiuta a far bollire prima l’acqua, ma se invece vai a vivere in montagna e lo sostituisci con il coperchio, il risparmio di tempo e denaro lo ottieni di sicuro!

Quindi, il sale deve essere aggiunto solo a punto di ebollizione raggiunto e prima che venga buttata la pasta e deve essere così per 2 motivi: 1) perché chimica vuole, perché il sale aumenta il punto di ebollizione, ma disquisizioni e spiegazioni in materia a me non consona, le lascio agli esperti, 2) perché una volta raggiunta la temperatura massima, questa rimane costante e l’acqua inizia ad evaporare.

Se continua a bollire sul fornello, rischiamo un dosaggio sbagliato del sale.
Ah… ma a Cannavacciuolo chi lo dice che il sale non evapora?!?

Che dici? Ti ho convinto/a o anche Tu hai sempre messo la pentola sul fornello, atteso il punto di ebollizione, aggiunto il sale e solo dopo buttato la pasta?