Una famiglia in progress tra storie di cucina, risparmio e vacanze low budget
trasferimento immagini sul legno

Trasferimento immagini su legno

Ho solo chiesto dei consigli circa la tecnica di trasferimento d’immagine da carta stampata a legno, attraverso l’uso della trielina. L’addetto al bricolage del negozio mi ha guardata come fossi un’extraterrestre. A parer suo è impossibile trasferire un’immagine su legno.

Così ho fatto una ricerca e ho appuntato tutti i sistemi che ho scovato in rete. Il passaggio successivo è stato provarli uno ad uno fino a scoprire quello che soddisfa meglio le mie esigenze.

Quali sono le tecniche di trasferimento immagine su legno?

  1. La tecnica dell’acetone per unghie non fa nemmeno “zin”, la trielina trasferisce in maniera lieve e se lascio la stampa più di un certo orario l’immagine assume un colore quasi marrone, perciò bannata anche questa idea.
  2. Ho provato anche con il metodo della carta forno: ho stampato l’immagine su un foglio di carta oleata, ho inceppato più volte la stampante per poi trasferire qualcosa di talmente impercettibile da sembrare quasi un pasticcio.

Sapete che vi dico?!? Flop su flop!!! Ero demotivata e alla fine la testardaggine che spesso è più un difetto che un pregio, mi ha fatto scoprire una tecnica che consiglio vivamente perché semplice, efficace e a prova di principianti come me e necessita di due soli elementi: flatting e colla vinilica.

Ecco come ho realizzato i miei porta-strofinacci:

Occorrente:

  • 1 asse di legno al naturale o colorata con vernice spry
  • carta vetrata fine
  • colla vinilica
  • flatting
  • pennello
  • barattolo di vetro vuoto
  • ciotola con acqua
  • stampante laser
  • immagini da trasferire a colori o in bianco e nero
  • ganci per strofinacci

Accorgimenti:

  1. non usate stampanti a getto d’inchiostro perché non otterrete il risultato desiderato. Se non avete una stampante laser, potete far fotocopiare l’immagine in una copisteria.
  2. La stampante laser è necessaria per qualsiasi tecnica di transfer: carta forno, acetone, etc.
  3. Immagini: devono essere stampate a “specchio” attraverso la modifica delle impostazioni stampante. Potete crearle a vostro piacimento o cercarle su google. Su Pinterest sono presenti innumerevoli bacheche pubbliche con stampe pronte all’uso;
  4. Il flatting è una vernice all’acqua adatta alla protezione del legno che potete acquistare in un negozio di bricolage a circa 8 euro la latta.
  5. Fare una prova su una tavoletta vecchia, in modo da prendere confidenza con la tecnica, anche se come procedura è veramente semplice.
  6. Non esagerare con le dosi di colla.
  7. Se non siete certi dell’asciugatura perfetta, provvedete con qualche minuto di phon caldo avendo l’accortezza di non avvicinarlo troppo alla carta per non farla bruciare o scurire.

Procediamo:

  • in un barattolo di vetro, creiamo la soluzione che ci servirà per trasferire le immagini, utilizzando un rapporto pari ad 1 parte di colla vinilica per due parti di flatting.
  • In base alla scelta optata (asse da ritagliare e assemblare o tavola di medie dimensioni) passare la carta vetrata sulla superficie al fine di rimuovere eventuali imperfezioni.
  • Con una bomboletta di vernice spry adatta al legno pitturare la tavola (preferibilmente di bianco per avere un risultato ottimale) o in alternativa lasciarla al naturale. Con l’aiuto di un pennello stendere la vernice nei punti in cui si è accumulata in maniera non omogenea. Far asciugare e se si desidera un effetto usura, con la carta vetrata lavorare su alcuni punti. Questa è la mia tavola.
  • Scegliere l’immagine da stampare e qualora ci fossero delle scritte, modificare le opzioni di stampa poiché ci occorre specchiata.
  • Prendere la soluzione di colla e flatting e con l’aiuto di un pennello stenderla sull’area in cui andrà applicata l’immagine
  • Prendere l’immagine e stendere un velo di colla anche su essa, per poi farla aderire perfettamente al legno, eliminando bolle e pieghe con l’aiuto di un batuffolo di cotone o un pezzo di carta cucina.
  • Per centrarla in maniera corretta, prendere come riferimento il margine del foglio rispetto a quello della tavola di legno. Spennellare la soluzione lungo tutta la superficie della carta.
  • Far asciugare al sole per una giornata. 
  • Prendere la tavolozza, prendere uno spruzzino o un bicchiere pieno d’acqua. Inumidire la parte su cui abbiamo applicato il foglio. Con i polpastrelli eseguire movimenti circolari che serviranno per rimuovere la carta. Proseguire fino a pulizia completa della superficie. Dove l’immagine trasferita vi sembrerà più chiara, inumidire nuovamente e rimuovere gli ultimi residui.
  • Asciugare la tavola con un panno bianco pulito che rimuoverà anche gli ultimi residui di carta.
  • A lavoro ultimato posizionare i ganci per gli strofinacci.
  • Questo è il risultato ottenuto con immagine in bianco e nero:

Purtroppo le immagini del tutorial sono andate perse. Mi scuso per il disagio e prometto di preparare presto un nuovo tutorial