Una famiglia in progress tra storie di cucina, risparmio e vacanze low budget

Come eliminare 10 cattivi odori?

Come eliminare cattivi odori che impregnano la casa? Quelli che non vogliono sparire nemmeno con il deodorante profumato e le finestre spalancate? Tra i cattivi odori ci sono sicuramente: quello di fogna, la plastica bruciata o la puzza del fritto di pesce.

Insomma, come eliminare i cattivi odori? Segui queste 10 regole per le 10 puzze più diffuse e poi fammi sapere se hai risolto il problema!

  1. La lavatrice puzza?!? Innanzitutto pulisci bene l’oblo, le guarnizioni e la vaschetta del detersivo (rimuovila, perché al di sotto spesso si creano muffe orribilanti). Controlla il filtro e fai uscire l’acqua accumulata (in genere è situato in basso, coperto da uno sportello). Poi, procedi con un lavaggio a vuoto a 90° e riponi c.a 1 bicchiere e 1/2 di aceto nell’oblo e la stessa quantità nella vaschetta. Ricorda, poi, che se il problema è il calcare, è bene che ad ogni lavaggio venga aggiunto, al detersivo, 1 cucchiaio di bicarbonato. In futuro ricorda di alternare lavaggi di acqua fredda ed acqua calda, perché i soli lavaggi a temperature basse contribuiscono ai cattivi odori.
  2. Lo scarico del lavello è maleodorante?!? Non usare i preparati con potere disgorgante. Se hai un bollitore elettrico, la sera, quando la fascia di consumo è più bassa, porta l’acqua ad ebollizione (fino a che si spegne da solo) e falla scendere per lo scarico. Ripeti l’operazione 5/6 volte. In questo modo: i residui nello scarico di sciolgono e vanno via. Non usare i disgorganti, in quanto deformano le tubature. L’acqua bollente non crea danni e risolve il problema in maniera immediata… parola di Mamma che ogni 3/4 mesi ripete questa operazione nel proprio lavello!! 😉
  3. Sei fuori casa per giorni e al rientro il bagno emana odore di fogna?! Crea una miscela con 1 L di acqua tiepida, 200ml di aceto bianco e 100gr di bicarbonato di sodio e, successivamente, versarla nello scarico. Lascia riposare circa 30 minuti e poi tira lo sciacquone. Oltre a neutralizzare i cattivi odori, puliremo anche le tubature.
  4. Che puzza l’acqua della caldaia o il ferro da stiro sputa calcare?! Come rimuoverlo?! Probabilmente si è formato del calcare ed qualche muffa. Riempi il serbatoio d’acqua, aggiungi 3 tappi di aceto, lascia agire e poi fai scaldare la vaporella. Quando arriva a temperatura, con il tasto vapore vuota l’intero serbatoio e vedrai uscire anche il calcare. Se i residui non sono stati rimossi del tutto, ripeti l’operazione e se una volta pulita la caldaia, rimane l’odore di aceto ripeto degli spurghi con sola acqua. Un po lungo… ma sempre meglio che acquistare una caldaia nuova!!! Ricorda di pulire bene la piastra con un panno imbevuto con acqua e bicarbonato.
  5. Che puzza nel frigo!!! Usa un panno pulito imbevuto di acqua e aceto o acqua e bicarbonato e pulisci tutte le superfici;
  6. I contenitori di plastica puzzano??? Accade spesso che i contenitori utilizzati più assiduamente (ex. per il formaggio o altro) mantengano un odore sgradevole, malgrado i lavaggi in lavastoviglie. Ricorda che l’acqua calda trattiene gli odori, perciò per il lavaggio usa acqua fredda. Inoltre, puoi riempire il contenitore di acqua con bicarbonato e sapone e lascia agire per qualche ora; oppure aceto ed acqua fredda.
  7. Che puzza di bruciato!!! Come eliminarla? Spalanca le finestre, accendi la cappa aspirante e passa un detergente profumato sulle ante dei mobili. Se le tende sono maleodoranti, lavale, altrimenti non risolverai mai. Crea un intruglio con acqua bollente e un limone spezzettato, oppure una manciata di chiodi di garofano. Lascia in infusione e nel frattempo… l’odore verrà meno. Oppure, spargi ciotole con del bicarbonato all’interno che ha il potere assorbente.
  8. Senti la puzza di fumo? Bicarbonato o fondi di caffè nel posacenere hanno un potere altamente assorbente.
  9. Come eliminare i cattivi odori delle scarpe da tennis? Il bicarbonato ti viene in aiuto! Se le scarpe non sono sporche o non possono essere lavate, allora mettiamo all’interno un cucchiaio di bicarbonato. Come? Su una piccola pezza o un contenitore. Il bicarbonato assorbe il cattivo odore.
  10. Che puzza i sedili dell’auto!!! Ci aiuta Idee Green !!! In una bacinella mescola 250 ml di acqua con 2 cucchiai di bicarbonato, 4 gocce di sapone per i piatti e un bicchiere di aceto di mele. Prendi una spugna e imbevila dentro questo composto e poi passatela vigorosamente sui sedili e sui tappetini insistendo su eventuali macchie difficili. A lavoro finito passate un panno inumidito d’acqua per risciacquare e lascia che asciughino al sole.

Ti ricordo che seguendo questo link puoi leggere tutti il mio “rimediario” per vari problemi: muffa, bucato, raffreddore, etc.

Ecco alcuni spunti che arrivano da Amiche della pagina facebook. Fabiana ci dice: per il ferro a caldaia io userei l’acido citrico invece dell’aceto perchè prima di tutto è inodore e poi credo corroda meno le parti metalliche della vaporella io già lo uso come ammorbidente in lavatrice e brillantante per la lavastoviglie e anche come anticalcare per la macchina del caffè a capsule…. Con l’acido citrico non vengono certo panni come con l’ammorbidente tradizionale però risparmio ed evito allergie specie ai miei bimbi e lo profumo con l’olio essenziale alla lavanda o al tea tree così disinfetta anche:)

Nota dell’autore: quelli sopra riportati rappresentano metodi casalinghi comunemente utilizzati. La decisione di sperimentarli dipende esclusivamente dalla volontà personale. Per evitare danni  a cose o persone si consiglia di sperimentare i trucchi in angoli nascosti dei sedili, etc. Qualora abbiate timore, rivolgetevi a personale specializzato che risolverà il problema per voi.