Una famiglia in progress tra storie di cucina, risparmio e vacanze low budget

Gateau sardo (croccante) di mandorle

Il gateau sardo è un dolce tipico realizzato con zucchero e mandorle, dall’aroma inconfondibile di limone sulle cui foglie viene adagiato. Tra pirichittus, gueffus, seadas, zippulas e pardule, il gatau o gattò o ancora croccante di mandorle è sicuramente uno dei dolci sardi più apprezzati.

Che stranezza, però, sgranocchiare il croccante di mandorle e pensare che in una terra come la Sardegna venga chiamato “gateau sardo” o gattò a seconda dei paesi. Anche se l’influenza francese non è poi così strana per una terra antica come quella sarda. Infatti, le ricette della tradizione della mia isola hanno una storia radicata nel tempo con le varianti tipiche delle varie zone. E la storia di questo dolce probabilmente lo vede legato all’influenza dei Piemontesi che spostarono la loro corte proprio a Cagliari. Infatti, del gateau sardo di mandorle si annoverano numerosi cenni storici che riportano la bontà di questo dolce dall’aroma di limone.

Come si prepara il gateau sardo? Realizzare questo dolce è abbastanza facile, anche se richiede particolari accortezze soprattutto affinché il caramello non si bruci. Fondamentale è poi la fase in cui il caramello e le mandorle devono essere stesi sul piano di lavoro. Bisogna agire velocemente affinché il tutto non si indurisca.

Curiosità: in Sardegna i top delle cucine sono prevalentemente in granito rosa ed è proprio sul granito che spesso viete steso il gateau fino al raffreddamento e al taglio.

Per preparare il gateau sardo di mandorle è meglio usare mandorle intere o tagliate a listarelle? Dipende da voi: tagliare la frutta a listarelle permette di ottenere un dolce più sottile e facilmente masticabile.

Come pelare le mandorle per il croccante di mandorle? Tuffale in acqua bollente per qualche secondo. In questo modo con una leggera pressione delle dita, la pelle si rimuove facilmente. Successivamente riponi le mandorle a tostare in un’ampia teglia.

Occorrente: un piano di marmo o della carta forno, pirottini per riporre i gateau

Ingredienti per circa 20 gateau sardi di mandorle:
500 g di mandorle senza pelle o con la pelle
500 g di zucchero
1 limone foglie di limone q.b.

Procedura
1) Se dovete spellarle, tuffatele per qualche secondo nell’acqua bollente.
2) Tostarle in forno per qualche minuto. Eventualmente tagliarle a listarelle.
3) Preparare il caramello: in una pentola antiaredente riporre lo zucchero che dovrà sciogliere a fiamma bassa affinché non si bruci.
4) Una volta ottenuto il caramello, aggiungere le mandorle, mescolare bene e stendere sopra un piano di marmo bagnato con il succo del limone oppure sopra un foglio di carta forno.
5) Appiattire il gateau con l’aiuto di due mezzi limoni.
6) A questo punto tagliare il croccante a rombi.
7) Eventualmente decorate la superficie con codette colorate.
8) Riponete ogni gateau sopra una foglia di limone o un pirottino di carta, affinché non si attacchino. Conservare in luogo fresco e asciutto, no frigorifero.

Scopri tutte le mie ricette di Sardegna.