Una famiglia in progress tra storie di cucina, risparmio e vacanze low budget
Museo di Leonardo Milano

Mostra “Il Mondo di Leonardo da Vinci” – Milano – consigli e visita con i bambini

Fino al 31 dicembre 2019, a Milano, presso Le Sale dei Re, sarà possibile visitare una mostra unica ed innovativa, totalmente dedicata al grande inventore.
Leonardo 3 Il mondo di Leonardo” sì, è adatta anche ai bambini, grazie a contenuti multimediali, alle riproduzioni delle invenzioni e alla possibilità di interagire. Tutti aspetti, questi, che avvicinano anche i più piccoli all’estro e alla magia del genio del grande maestro, rendendolo tangibile e comprensibile.

Affascinante. Stimolante. Unica. Innovativa.
L’esposizione è davvero bella e rientra tra le attività dedicate ai festeggiamenti per i 500 anni dalla morte del grande inventore, artista e scienziato italiano.
Forse gli spazi sono piccoli, soprattutto con un’affluenza importante di visitatori. Noi però abbiamo scelto un orario a cavallo con il pranzo che ci ha permesso di godere di ogni aspetto con la dovuta calma.

Ci siamo annoiati? No. Visitare questa mostra non è affatto un’esperienza noiosa. I bimbi non si spazientiscono. Nemmeno i più piccoli, come Mattia, perché la possibilità di vedere, scoprire, sperimentare tiene alto il loro interesse.

Il merito di una visita stimolante? Attraverso le stazioni multimediali la storia e la scienza prendono vita, affascinano e stimolano lo spirito della scoperta, della creatività e della sfida personale. Sì. Sfida personale, perché studiare l’invenzione e cercare di capire come si costruisce stimola le menti. Se poi ad ogni errore si smonta, per riniziare daccapo, allora ecco che i più competitivi sentono di doversi mettere in competizione e nel frattempo sedimentano informazioni.

Perché visitare la mostra “Il mondo di Leonardo da Vinci”? Cosa vedere?
La mostra permette un tuffo nel mondo di Leonardo da Vinci, tra nuove scoperte, riproduzioni fisiche dei suoi bozzetti, postazioni mutimediali in due lingue (italiano e inglese), codici virtuali, modelli interattivi.
Poter interagire, capire, studiare ogni sua creazione rappresenta il plus valore che attraverso un sistema innovativo multimediale rende la mostra fruibile ad ogni età.

Quali prototipi delle invenzioni di Leonardo sono visibili?
Sarà bello ritrovarsi ad ammirare, a bocca spalancata, la riproduzione della maestosa Libellula Meccanica e dell’Aquila Meccanica, il Sottomarino, il Grande Nibbio, la Balestra, la Barca a Pedali, la Macchina del Tempo. Sono presenti poi i prototipi della Vite Aerea, della Tromba Gigante.
Consiglio di ricostruirle nel totem osservando il prototipo. I bimbi possono usufruire di uno sgabello che permette di arrivare agevolmente alla postazione.

Dove si svolge la mostra? Questa nello specifico è a Milano. L’accesso avviene in Piazza della Scala. Potete raggiungere questa destinazione con la Metro destinazione Duomo (linea rossa), attraversare le Gallerie d’Italia e accedere a Le Sale del Re tramite un ascensore.

Quali sono gli orari di apertura? La mostra è visitabile tutti i giorni, dalle ore 9.30 alle ore 22.30.

Quanto costa l’ingresso? Il biglietto intero ha un costo di 12 euro, la fascia d’età 0/6 anni paga solo 1 euro, per i ragazzi (7/17 anni) il prezzo è di 7 euro, per gli studenti è prevista una riduzione di 1 euro, i gruppi pagano 10 euro a persona. Infine la tariffa per i gruppi scolastici è di 6 euro.

Si possono acquistare family ticket? Sì. Massimo due adulti pagano € 10 a pp, i ragazzi da 7 a 14 anni pagano 6 euro.

Dove posso acquistare i biglietti? Direttamente alla mostra, su TicketOne (sito e rivendite).

Posso scattare delle fotografie? Assolutamente NO. Trovi il divieto in più punti, oltre ad essere ribadito dagli addetti.

Cosa pensiamo della mostra Il Mondo di Leonardo da Vinci?
La mostra è allestita sopra le Gallerie. Gli spazi sono davvero piccoli, pertanto consiglio (soprattutto in presenza di bambini) di visitarla in orari non di punta. Consiglio di portare i bambini da un’età di 5 anni in poi (loro consigliano 6) e di portarli se hanno spirito di osservazione e voglia di comprendere.
Le stazioni multimediali poste davanti ad ogni singola opera permettono di interagire realmente con Leonardo ed il suo mondo.
Mattia si è divertito a costruire una ad una ogni singola invenzione, tanto che è diventata una sfida personale volta alla comprensione di ciascuna di esse. La particolarità di queste attività sta proprio nel confrontarsi con il prototipo e comprendere gli elementi da cui è costituito. Ad ogni errore l’invenzione si smonta, mettendo a prova le capacità mnemoniche.
Ogni stazione multimediale racconta poi la storia della creazione, permette di visualizzare i bozzetti ed infine permette di visualizzare la simulazione dell’utilizzo della stessa.
Divertente è costruire gli strumenti musicali inediti per poi scoprirne i suoni ad esempio il Cannone Musicale e la Clavi-Viola.
Sono presenti altresì due totem con la riproduzione della Gioconda e dell’autoritratto di Leonardo, all’interno dei quali è possibile studiare e scoprire ogni singolo segno distintivo.
Infine, consiglio al 100% la divertente esperienza sulla riproduzione della barca a pedali. Una persona dovrà pedalare e l’altra indossando la maschera 3D avrà il compito di guidare il timone lungo il fiume, tra ponti e imprevisti. Noi abbiamo fatto ridere tutto il museo.

Consigliamo la visita alla mostra? Sì. Assolutamente sì ed il prezzo è assolutamente congruo.

Consigli:

  1. abbiamo acquistato il biglietto direttamente al museo (festività a cavallo con il 1° maggio).
  2. Preferire orari con meno affluenza poiché gli spazi sono piccoli e alcune fasce orarie agevolano la fruibilità più serena con i bambini.
  3. Per i bimbi sono presenti degli sgabelli che rendono agevole arrivare al totem.
  4. Audioguida sì o no?!? Noi non l’abbiamo richiesta, con un bambino i tempi e le dinamiche sono diverse.
  5. No foto.
  6. Presente una toilette.
  7. Una firma all’uscita rappresenta il ricordo di una bella esperienza.

Leondardo Da Vinci a Milano: dove continuare a scoprirlo? Al Castello Sforzesco puoi visitare la Sala delle Asse da lui decorata. Presso la Veneranda Biblioteca Ambrosiana puoi vedere il famoso Codice atlantico. Il Cavallo di Leonardo è all’Ippodromo Snai di San Siro. L’Ultima Cena è al Refettorio di Santa Maria delle Grazie. Presso la Pinacoteca Ambrosiana trovi il ritratto di Musico. Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia contiene 150 modelli delle invenzioni di Leonardo, costruite da alcuni studiosi negli anni ’50. Infine, esiste un sentiero tra Italia e Svizzera, chiamato Sentiero Leonardo.

Per maggiori informazioni puoi visitare il sito Leonardo3-Il Mondo di Leonardo.