Una famiglia in progress tra storie di cucina, risparmio e vacanze low budget

Diy Albero di Natale di Lana

Sul blog, si inizia a respirare aria di Natale con l’albero di Natale di lana, un’idea semplice di decorazioni, a portata di mamma e bimbi belli ed utile per portare l’aria delle Feste con colore e tanta tanta allegria.
Per realizzarlo possiamo acquistare un rotolo di lana da pochi centesimi e rovistare nella cassetta dei bottoni per recuperarne qualcuno colorato da riciclare.
Eventualmente potete anche riciclare la lana di un vecchio maglione.

Materiale:

  • cartoncino colorato o  neutro
  • filo di lana
  • soluzione vinilica
  • bottoncini colorati
  • pizatrice o nastro adesivo
  • 1 pennello
  • 1 pennarello o matita
  • forbici
  • taglierina
  • compasso o un oggetto di forma circolare

Soluzione vinilica: 3/4 di colla e 1/4 di acqua

Realizziamo il cono/alberello: prendere il compasso o un oggetto di forma circolare e riportare il cerchio sul cartoncino con l’aiuto di un pennarello o di una matita. Con la taglierina seguire il bordo in modo da inciderlo. Rimuovere l’oggetto e ritagliare il cerchio.

Con l’aiuto di un righello tracciamo il diametro del cerchio e con il taglierino ritagliamo la metà di quest’ultimo. Arrotoliamo i due lembi di cartoncino uno all’interno dell’altro determinando l’altezza e la larghezza a piacimento. Fissare l’alberello con la colla o il nastro adesivo o la pinzatrice.

Intreccio: con un pennello stendiamo la soluzione vinilica partendo dalla base, dove fissiamo un lembo del filo di lana che iniziamo ad arrotolare in maniera omogenea da quel punto, poiché è l’area in cui più facilmente il filo potrebbe non coprire tutto il cartoncino. Man mano arriviamo ad arrotolare fino alla punta. Una volta ottenuto un intreccio omogeneo, tagliare il filo e fissarlo sotto a qualche altro lembo di lana già intrecciato.

Bottoni: fissare i bottoni con la colla non diluita oppure infilando il filo di lana nei fori del bottone, in modo da realizzare un alberello più stabile nelle decorazioni.

Il lavoro è ultimato. Vi piace l’idea?