Una famiglia in progress tra storie di cucina, risparmio e vacanze low budget

Come cucinare le melanzane

Come cucinare le melanzane in maniera diversa dalla solita parmigiana? Quali sono le ricette più squisite che piacciono anche ai bambini? Come trasformarle in conserve, antipasti, primi e secondi piatti? E poi è possibile congelare le melanzane in vista dell’inverno? Quante volte te lo sei chiesta? Spesso capita di avere l’orto pieno di verdure e non riuscire ad elaborare ricette diverse da quelle solite.

Ecco perché questo articolo: per darti tante idee gustose per trasformare le melanzane in piatti adatti a tutta a famiglia.

Involtini di melanzane

Ingredienti per 2 persone:

  • melanzane grigliate o fritte
  • pane grattugiato
  • alici
  • formaggio spalmabile
  • prosciutto cotto
  • sale, olio e pepe

Questa ricetta è di facile preparazione e puoi leggerla qui. Oppure, semplicemente griglia le melanzane, farciscile con formaggio e cotto o formaggio e alici. Passale nel pane grattugiato e infornale in una teglia, a 180° per 10 minuti.


Melanzane in pastella

Ingredienti per 2 persone:

  • una melanzana viola grande e soda
  • 1/2 cipolla fresca
  • 1 uovo
  • 3 cucchiai rasi di farina (120/130 g circa)
  • un goccio di latte (due cucchiai circa)
  • birra q.b.
  • sale, pepe e erbe aromatiche fresche (a piacere)
  • olio per friggere

Questa ricetta è di facile preparazione e puoi leggerla qui.

Procedura: prepara la pastella, a cui aggiungere aromatiche fresche e non a piacere. Unire le melanzane tagliare a fette o a listarelle piccole e friggere singolarmente o a cucchiaiate.


Melanzane ripiene a ventaglio

Melanzane ripiene a ventaglio

Ingredienti:

  • 1 melanzana viola a persona
  • pane raffermo q.b.
  • pomodori tagliati a cubetti qb
  • alici e capperi qb
  • spezie a piacere (peperoncino, pepe, origano)
  • 1 spicchio d’aglio
  • prezzemolo q.b.
  • olio evo, sale q.b.

Procedura:

  • Lavare bene la melanzana.
  • Con un coltello affilato, inciderla di lungo, creando delle fette spesse 1 cm circa (un dito).
  • In una ciotola sistemare: pane casereccio raffermo, tagliato a cubetti, alici sminuzzate (anche aromatizzate al peperoncino), capperi a piacere, aglio sminuzzato, pomodorini a cubetti, spezie a piacere, sale, pepe e olio evo. Mescolare il tutto.
  • Sistemare le melanzane in una teglia e farcire abbondantemente ogni taglio.
  • Fissare con uno specchino.
  • Irrorare di olio evo.
  • Infornare a 180° per circa 20 minuti.

Melanzane sottolio

  • 2 kg di melanzane lunghe lunghe e strette
  • aglio, peperoncino e origano
  • 1 l di aceto bianco
  • 1 l di acqua
  • olio evo qb
  • 1 pugno di sale grosso

Procedura:

  • Scegliere melanzane piccole, senza semi ed integre.
  • Lavarle, privarle degli apici e tagliarle a fette di 1/2 cm circa.
  • Salarle e lasciarle spurgare dall’acqua per qualche ora.
  • Prendere le melanzane, sciacquarle e scottarle 2 minuti nella soluzione di aceto e acqua che bolle, con l’aggiunta di un pugno di sale.
  • Scolare le melanzane e sistemarle sopra un canovaccio pulito, in un piano inclinato.
  • Sistemare le melanzane nei vasi sterilizzati, alternando le fette con origano, aglio e peperoncino.
  • Aggiungere l’olio, avendo cura di farlo penetrare bene tra le melanzane, fino al fondo del vaso.
  • Chiudere bene.
  • Sterilizzare per 30 minuti o in alternativa sistemare in dispensa e consumare nel breve periodo.

Altre idee?

Ma lo sai che?

  1. Le melanzane si conservano anche fino a 4 giorni in frigorifero, nel cassetto, all’interno di sacchetti di carta chiusi. Se non avete sacchetti di carta, possono essere avvolte nella carta cucina che assorbe l’umidità.
  2. Per non far annerire le melanzane, aggiungi un pizzico di sale e del succo di limone.
  3. Puoi essiccare le fette di melanzane. Aggiungi un pizzico di sale e mettile al sole fino a quando saranno ben asciutte. La sera riportale in casa. Una volta pronte, conservale in barattoli ben chiusi. Puoi usarle per la parmigiana.