Una famiglia in progress tra storie di cucina, risparmio e vacanze low budget
Dove si trova S'Archittu

S’Archittu – Cuglieri – consigli e idee

Il tramonto a S’Archittu è un’esperienza sensoriale indimenticabile. L’arco incastonato nella roccia calcarea rappresenta l’elemento che completa un paesaggio naturale mozzafiato, dove si mescolano la macchia mediterranea, sabbia fine e roccia. Siamo nella provincia di Oristano ai confini tra Torre del Pozzo da una parte e Is Arenas dall’altra. Chilometro dopo chilometro questa costa omaggia di paradisi all’improvviso, adatti alla famiglia e non solo.

Qui l’aria ha un profumo misterioso. Uno che colpisce al cuore e che ricorda l’odore del mare che si mescola al profumo dell’elicriso, della ginestra, del lentischio, dell’euforbia arborea e del caprifoglio. Ed il paesaggio con l’andare del tempo muta. In fiore in primavera, più arido nella caldissima estate, dove i colori della vegetazione richiamano quelli della roccia calcarea.

E poi quando osservi la baia, rifletti e realizzi quanto la natura riesca a creare opere uniche ed indescrivibili. Insomma, un arco. Parliamo di un arco 100% naturale frutto del lento logorio del vento ed il mare. Logorio che dura incessantemente da millenni.

Insomma, se percorri la litoranea che da Oristano porta a Bosa e ad Alghero, segna questa tappa sulla cartina soprattutto al tramonto. Meglio se trascorri la giornata intera.

Dove si trova S’Archittu? Questa è una piccola località del comune di Cuglieri, in provincia di Oristano. Puoi visualizzarla su Google.maps e verificare il percorso migliore, in base al luogo di partenza.

Come raggiungere l’arco? Dal borgo di S’Archittu parte un percorso lastricato che costeggia la baia e si affaccia sulla spiaggia davanti all’arco. Puoi percorrerlo anche con il passeggino che però sarà difficoltoso portare in spiaggia proprio per i dislivelli.

Com’è nato l’arco? L’arco naturale in origine era una grotta che ha assunto l’attuale aspetto a seguito del lento logorio del vento e del mare. Ha un’altezza di 15 metri e tutto il blocco su cui è incastonato è di roccia calcarea.

Perché andare a S’Archittu? Questa località è rinomata per:

  • i tuffi da un’altezza di 7/8 metri (fortemente sconsigliati),
  • la possibilità di percorrere la baia in canoa o sup,
  • il tramonto,
  • la passeggiata lungo il lastricato a bordo mare,
  • perché questo è uno scorcio di Sardegna meno conosciuto che ti colpirà al cuore.

Quali servizi trovo?

  • Bar, ristoranti e pizzerie fronte mare e non,
  • market,
  • noleggio sup e canoe,
  • servizio di salvataggio.

S’Archittu è adatta alle famiglie? Certo! L’arenile è misto, l’acqua è bassa e la caletta è protetta dai venti.

Ma lo sai che? S’Archittu è uno dei 24 monumenti naturali istituiti e tutelati dalla Regione Sardegna ai sensi della L.R. n. 31/89. Percorrendo le scalette naturali che conducono alla spiaggia fronte arco troverai tutte le indicazioni in merito a questo riconoscimento. Una di quelle che ricorderai nel lungo inverno, quando il mare di Sardegna con le sue calette sarà il sogno su cui rifugiarsi tra impegni ad incastro e preoccupazioni.

Dove andare dopo aver visitato S’Archittu? Se prosegui verso Nord, puoi raggiungere Sa Praia Manna ovvero la spiaggia di Is Arenas, altro gioiello della costa oristanese.

Ma dimmi, tu? Sei mai stato qui?

Lastricato che conduce alla spiaggetta dell’arco

Spiaggia fronte borgo.