Una famiglia in progress tra storie di cucina, risparmio e vacanze low budget

Settimana dei Musei Gratis – marzo 2019

La Settimana dei Musei prevista per il mese di marzo 2019 rientra nell’ambito delle iniziative del MIBAC Ministero per i Beni e delle Attività Culturali. Questi open day hanno lo scopo di rendere fruibile a tutti i luoghi della cultura italiana, di proprietà dello Stato.
La settimana dei musei prevista dal 5 al 10 marzo 2019 si aggiunge così alle “domeniche gratis“, anch’esse legate al progetto Io Vado Al Museo.

In cosa consiste di preciso la settimana dei musei?
In queste date tutti i musei dello Stato saranno accessibili gratuitamente su tutto il territorio nazionale, in alcuni casi tramite prenotazione ed in altri semplicemente accendendo direttamente al museo.
Quest’iniziativa si aggiunge alle domeniche al museo gratis istituite con il decreto del 2014 che hanno avuto un tale successo da indurre il Ministero ad implementarle con un’intera settimana di accessi gratuiti che varierà di anno in anno.

Perché partecipare all’iniziativa musei gratis? Perché il patrimonio culturale italiano ha una valenza fondamentale anche per la crescita conoscitiva dei nostri figli. Perché studiare la storia sui libri o sfogliare manuali di storia dell’arte rappresentano un arricchimento culturale, ma rendere questi luoghi tangibili a tutti permette di vivere, respirare, sfiorare la storia del nostro paese, per comprenderla meglio.

Come scoprire quali musei saranno gratuiti nella settimana dal 5 al 10 marzo? Visitando il sito Io Vado al Museo dei beni Culturali è possibile selezionare la data di interesse ed il luogo, al fine di scoprire tutti i musei aderenti. I filtri utilizzabili sono svariati, in quanto è possibile fare anche una ricerca specifica per museo.
Ogni risultato mostrerà un contenuto cliccabile dove poter reperire ogni informazione circa indirizzo, orari, etc.

Quali città partecipano alla settimana dei musei? Tutte! Da Nord a Sud, dalle grandi città d’arte ai piccoli comuni, sarà possibile accedere gratuitamente in tutti i siti di proprietà dello Stato.

In questa settimana, in Abruzzo saranno visitabili gratuitamente:
Abbazia di San Clemente a Casauria Castiglione a Casauria (PE)
Abbazia di San Giovanni in Venere Fossacesia (CH)
Abbazia di Santo Spirito al Morrone Sulmona (AQ)
Castello Piccolomini – Collezione Torlonia e Museo d’Arte Sacra della MarsicaCelano (AQ)
Chiesa di San Bartolomeo Carpineto della Nora (PE)
Chiesa di San Bernardino L’Aquila (AQ)
Chiesa di San Domenico al Corso Chieti
Chiesa di San Pietro ad Oratorium Capestrano (AQ)
Chiesa di San Pietro a Massa d’Albe
MUNDA – Museo nazionale d’Abruzzo L’Aquila (AQ)
MUSE’ – Nuovo museo Paludi di Celano – Centro di Restauro Celano (AQ)
Museo archeologico nazionale “La Civitella”Chieti (CH)
Museo archeologico nazionale d’Abruzzo – Villa Frigerj Chieti (CH)
Museo archeologico nazionale di Campli Campli (TE)
Museo casa natale di Gabriele d’Annunzio Pescara (PE)
Taverna Ducale Popoli (PE)
Dati tratti dal sito IO VADO AL MUSEO, dove è possibile reperire info sul luogo e gli orari.

I siti dello Stato accessibili gratuitamente a Roma sono:
Area archeologica di Veio – Santuario etrusco dell’Apollo
Basilica di San Cesareo de Appia
Biblioteca di Archeologia e Storia dell’Arte
Galleria nazionale d’arte moderna e contemporanea
Galleria Spada
Gallerie nazionali di arte antica di Roma – Galleria Corsini
Gallerie nazionali di arte antica di Roma – Palazzo Barberini
Monumento a Vittorio Emanuele II (Vittoriano)
Biblioteca di Archeologia e Storia dell’ArteRoma
Galleria nazionale d’arte moderna e contemporanea
Gallerie nazionali di arte antica di Roma – Galleria Corsini
Monumento a Vittorio Emanuele II (Vittoriano)
Museo Boncompagni Ludovisi per le arti decorative, il costume e la moda dei secoli XIX e XX
Museo delle Civiltà
Museo delle Civiltà – Museo nazionale d’arte orientale ‘Giuseppe Tucci’
Museo delle Civiltà – Museo nazionale dell’Alto Medioevo Roma
Museo delle Civiltà – Museo nazionale delle arti e tradizioni popolari
Museo delle Civiltà – Museo nazionale preistorico ed etnografico “Luigi Pigorini”
Museo e Galleria Borghese 
Museo Hendrik Christian Andersen
Museo Mario Praz Roma 
Museo nazionale degli strumenti musicali
Museo nazionale del Palazzo di Venezia
Museo nazionale di Castel Sant’Angelo
Museo nazionale etrusco di Villa Giulia  
Museo nazionale romano – Crypta Balbi
Museo nazionale romano – Palazzo Altemps
Museo nazionale romano – Palazzo Massimo
Museo nazionale romano – Terme di Diocleziano
Pantheon
Parco archeologico del Colosseo – Colosseo. Anfiteatro Flavio
Parco archeologico del Colosseo – Foro romano e Palatino
Parco archeologico dell’Appia antica – Mausoleo di Cecilia Metella
Parco archeologico dell’Appia antica – Villa dei Quintili e S. Maria Nova
Parco archeologico di Ostia antica – Scavi di Ostia antica e Museo Ostiense

Come verificare variazioni alle aperture? Potete anche contattare i direttori dei singoli Poli Museali. Nello specifico, per la regione Abruzzo potete accedere all’area del sito dei beni Culturali dedicato al POLO MUSEALE DELL’ABRUZZO – Direttore: dott.ssa Lucia ARBACE  – via Tancredi da Pentima – Borgo Rivera – 67100 -L’Aquila    Tel. 0862.28420 – E-mail: pm-abr@beniculturali.it   E-mail certificata: mbac-pm-abr@mailcert.beniculturali.it 

Quali tra i più importanti musei saranno visitabili gratuitamente? Se avete programmato una gita nelle grandi città d’arte, non dimenticate che tra i luoghi free ci saranno i Fori Imperiali dalle 8.30 alle 16, i Musei Reali di Torino, la Galleria degli Uffizi a Firenze, il Castello Sforzesco a Milano e tanti altri siti di cultura importanti.

I bambini pagano l’accesso al museo al di fuori delle iniziative gratuite? No. Fino al compimento dei 18 anni l’accesso in tutti i musei dello Stato è gratuito. Dai 18 anni grazie all’iniziativa Io Vado Al Museo, i giovani possono accedere pagando un biglietto di soli 2 euro.

Inoltre, per tutti coloro che amano i social, è possibile utilizzare #domenicalmuseo per condividere le proprie esperienze culturali nel corso di queste giornate imperdibili.