eliminare pippiolini e pelucchi

Come eliminare i pippiolini o pallini dai maglioni

Come eliminare i pippiolini e pelucchi dai maglioni o indumenti vari?
Sì. Parliamo di quei pallini che si formano sui capi rendendoli antiestetici. E sì, possono sopravvenire anche ai primi utilizzi, rendendo amara la spesa per un caldo maglione invernale. Che siano in lana, misto lana o simili, i tessuti sono soggetti a questo genere di fenomeno e in alcuni casi rimuoverli può risultare difficile.

Se ti stai chiedendo come eliminare pippiolini e pelucchi da maglioni e cappotti, sappi che esistono però dei rimedi casalinghi che ci aiutano a rendere i capi meno antiestetici.

Alcuni sono rimedi della nonna altri vengono utilizzati anche nelle lavanderie o nei negozi di maglieria.

  • Come eliminare i pippiolini e pelucchi dai maglioni con una lametta? Munitevi di lametta e rullo adesivo: passare la lametta sui pippiolini e subito dopo il rullo adesivo su cui rimarranno attaccati. Attenzione nell’uso della lametta: testare il risultato in un punto nascosto. Evitare di passare più volte nella stessa area.
  • Eliminare pippiolini e pelucchi dai maglioni con una spugna per piatti nuova: la parte verde passata sopra i pallini, li rimuove in pochissimo tempo. Prestare attenzione al fine di non recare danni al tessuto.
  • Un altro suggerimento per eliminare i pallini è quello della carta vetrata: funge come la classica spugnetta ruvida. Anche in questo caso, testare il risultato in un punto nascosto. Usare una carta vetrata che non trasferisce il colore.
  • Per eliminare pallini o pippiolini potete utilizzare anche il regolabarba o macchinetta per capelli del marito. Utilizziamo la velocità bassa, evitando di soffermarci nello stesso punto.
  • Se avete in casa del nastro adesivo da pacchi (meglio se trasparente) potete utilizzare anche questo, facendolo aderire perfettamente nella parte in cui si trovano i pallini e rimuovendolo poi in modo che rimangano attaccati al nastro. Questo è un ottimo rimedio anche per eliminare i pelucchi o i peli del cane quando non avete una spazzola a disposizione.
  • In alternativa in commercio si trovano delle macchinette levapelucchi a batteria, al costo di 19 euro circa che grazie a delle sottili lame rimuovono ogni antiestetismo dal maglione.

Come evitare che alcuni maglioni in lana, cachemire o in mohair lascino pelucchi ovunque?

  • Prima di indossarli procedi ad un lavaggio a mano che permette al capo di perdere una parte di pelucchi.
  • Oppure, riponi il maglione in congelatore all’interno di un sacchetto ben chiuso. Lascialo 2 o 3 ore e toglilo dal freezer mezz’ora prima di indossarlo. I pelucchi in giro saranno sicuramente meno.
  • Inoltre, prima di indossarlo passa una spazzola a rullo adesivo, al fine di rimuovere i peli in eccesso. 

Come lavare i maglioni in lana? Si tratta di capi delicatissimi che richiedono cura. Se decidete per il lavaggio a mano e non tramite una lavanderia specializzata, seguite una serie di accortezze:

  • evitare lavatrice e in particolare la centrifuga.
  • Non strizzare mai o perlomeno farlo in maniera delicata.
  • Stendere in piano, sopra uno stendino, perché l’acqua in eccesso rischia di sformarlo in alcuni punti (in genere le maniche e la parte inferiore).
  • Non utilizzare grucce quando ancora bagnato.
  • Stendere all’aria aperta perché all’interno potrebbe assumere un odore sgradevole.
  • Lavare i capi al rovescio e se tendono a perdere pelucchi, lavateli singolarmente.

Come evitare che si formino i pallini o che i pelucchi finiscano sugli altri capi? Piegare i maglioni al rovescio e riponeteli dentro ai cassetti l’uno lontano dall’altro o in alternativa all’interno di custodie per maglioni. Il contatto con altri tessuti aumenta la possibilità di formazione dei pippiolini.

Scopri tutti i trucchi della nonna.