Ragadi alle Mani come curarle in maniera efficace

Che dolore le ragadi alle dita delle mani! Quei taglietti alle dita, all’attaccatura dell’unghia del pollice possono diventare un vero e proprio incubo. La pelle ispessita e non idratata si lacera e il taglio se non curato in maniera corretta e immediata rischia di infettarsi.  In commercio, nelle farmacie, di trovano unguenti vari che non sempre hanno un effetto cicatrizzante immediato. Premesso che per capirne la causa e la cura è sempre necessario un consulto medico, la domanda è: esistono rimedi naturali efficaci per curare velocemente le ragadi alle mani?

Da cosa sono causate le ragadi? Le ragadi spesso compaiono a causa trascuratezza, lavori manuali, mancata idratazione della pelle o problematiche tipo la dermatite. Queste ferite che oltre ad essere difficili da guarire, rischiano di essere infettate da batteri vari. Inoltre, possono provocare un dolore profondo da farci stare veramente male, oltre a rendere difficoltosa ogni operazione manuale.

Conosci la medicina naturale della coppettazione? Clicca e leggi il post!

Come curarle in maniera efficace con i rimedi naturali? La necessità di curarle nel più breve tempo possibile e in maniera radicale, la consapevolezza che nel nostro caso nessun cicatrizzante farmaceutico, nessun ditale di lattice protettivo e nessuna pomata naturale riesce a rimarginare le ferite velocemente e in maniera efficace, ha portato in auge un vecchio rimedio che la mia Mamma ha ereditato dai miei Nonni che di fatica e lavoro in campagna ne hanno fatto uno stile di vita.

Ragadi alle mani rimedio dell’acqua e del sale:

  1. acqua caldissima,
  2. un cucchiaino abbondante di sale,
  3. immersioni della parte lesa.

Il potere curativo del sale in aggiunta a quello dell’acqua oltre ad avere un effetto cicatrizzante, funge anche da antibatterico.

Chiariamo alcuni aspetti:

  • più l’acqua sarà calda (accettabile) e più sarà efficace il rimedio che già dalle prime applicazioni ridurrà il dolore, donando la sensazione che la pelle si stia rimarginando.
  • Questo sistema deve essere messo in atto in assoluta sicurezza, poiché l’acqua ha temperature elevate. Scontato dire che il calore deve essere tollerabile e che questa operazione, malgrado sia facile, deve essere assolutamente svolta lontano dai bambini.
  • Inoltre è preferibile che venga fatta la sera, prima di andare a dormire, affinché l’azione dell’acqua e dei saponi non ne faccia venire meno l’efficacia.
  • Il dolore o meglio si avvertirà un fastidio solo alle prime immersioni che saranno di pochi secondi. Affinché le ragadi non si ripresentino è assolutamente necessario prestare maggior attenzione alla cura delle mani. Tra le cose da fare, è essenziale:  idratare la pelle con una crema adatta a pelli particolarmente stressate, capace di ripristinare il ph naturale e di restituire elasticità, idratazione e morbidezza.

Se provi questo rimedio, mi raccomando: fammi sapere se sei riuscito/a a guarire e non dimenticare di consultare il medico per scoprire le cause di questo fenomeno.