Una famiglia in progress tra storie di cucina, risparmio e vacanze low budget
ricette di natale

10 ricette per la tavola di Natale improvvisata

Sono tanti i piatti pronti che puoi preparare e congelare, in vista delle feste di Natale, ma anche per quelle volte in cui non hai il tempo per cucinare. D’altronde capita spesso una visita improvvisa degli amici che si siedono attorno alla tavola per una tombolata o per portare il regalo ai bambini.
Spesso sopraggiunge l’orario della cena e subentra il panico: cosa porto a tavola?!

Ecco 10 idee che salvano le cene improvvisate con gli amici e non solo, perché Natale o no avere una scorta di ricette, piatti pronti o sughi in congelatore è sempre una gran comodità.

  1. Ragù: prepararlo in grandi quantità e sporzionarlo in contenitori ci permette di attingere nei momenti in cui non riusciamo a preparare un sugo fresco. Hai mai pensato al ragù con la pentola a pressione? E’ veloce ed economico. Niente pentola che borbotta sul fornello per 4/5 lunghissime ore. Con la pentola a pressione, in 45 minuti dal fischio hai un ragù a prova di scarpetta! Poi? E’ sufficiente scongelarlo nel microonde o metterlo in un tegamino, chiuso con il coperchio e 1/4 di bicchiere di acqua. Mentre mettiamo l’acqua per la pasta, tagliamo a cubetti la mozzarella e grattugiamo il parmigiano per una pasta al forno super veloce, il ragù sarà ormai pronto. Scoliamo la pasta al dente, affondiamo nel sugo e nella mozzarella e via in forno per 20 minuti. In 54/60 minuti hai la cena che farà felice tutti: grandi e piccini.
  2. Sughetti vari: prepara sempre qualche porzione in più! Che sia al tonno, alla puttanesca, semplice o con il pesce, sfrutta i vasetti di vetro (anziché buttarli) e sistemali nel congelatore con un’etichetta che ne specifica il contenuto. Una spaghettata o due pennette, tante risate e la serata vola!
  3. Lasagne, cannelloni e pasta al forno: possono essere congelati sia crudi che cotti. Personalmente preferisco crudi, ma congelati sono una gran comodità soprattutto per quando il Papà rimane solo e non sa cucinare. In media le produco in quantità, vaschette da 4, 6 e 8 persone in modo da avere varie opzioni in base alle necessità. Inforno congelato ad una temperatura di 180° per circa 30 minuti nel fornetto, controllo con la forchetta se la pasta è morbida e alzo la temperatura per altri 10/15 minuti.
  4. Tonno: non può mancare in una dispensa. Perché? Pensa ad una spaghettata pomodorini pachino, cipolla e tonno. Sugo al tonno. Spaghetti aglio, olio e tonno. Stesso discorso per il filetto di sgombro, anch’esso utilissimo per primi veloci.
  5. Polpette al sugo sono un’altra pietanza che potete preparare con la pentola a pressione, poiché il sugo permette alle polpette di rimanere umide e morbide e i tempi di cottura sono brevi. Una volta fredde, sarà sufficiente suddividerle in contenitori e riporle in congelatore. Le polpette sono ottime anche alla ricotta o farro, oppure melanzane o di zucchine. In genere le preparo, le congelo e le cucino all’occorrenza senza scongelarle.
  6. Spezzatini varia di vitello, pollo, tacchino, agnello, misti, etc. Ecco un’altra pietanza in umido che può far felice tutti e che rimane intatta anche se conservata in freezer. Basta cucinarne il doppio delle porzioni e congelare una volta freddo. Poi, hai mai pensato che in accoppiata con la polenta sazia come nessun altra pietanza riesce? Non è necessario scongelare lo spezzatino in anticipo, è sufficiente riporlo in una pentola con 1/2 bicchiere d’acqua, il coperchio e una fiamma bassa. Il tempo che prepari la polenta o butti la pasta e lo spezzatino è profumato e fumante! 
  7. Cotolette: faccio scorta di petto di pollo ogni mese. Congelo separando una fettina dall’altra con una buona dose di pan grattato e carta forno. Sai che comodità aprire il congelatore e prelevare le cotolette da infilare in forno con un filo d’olio? Il risultato è identico alla cotoletta fritta con la differenza che è più dietetica, il piano cottura rimane pulito e zero odore di fritto in cucina.
  8. Gateau di patate, sformato di merluzzo e patate, sformato di cavolfiore: chi l’ha detto che la patata non si può congelare? Adori lo sformato di patate, ma odi le operazione di preparazione? Ecco come ovviare al problema: lessa 2 kg di patate in pentola a pressione. Spegni il fornello dopo 4/5 minuti dal fischio, pelale in maniera veloce e prepara l’impasto. Con le teglie usa e getta da 4/6/8/10 porzioni avrai sempre uno sfornato da sistemare direttamente in forno ad una temperatura iniziale di 180°, per poi salire a 200/220° quando completamente scongelato. Inoltre, un sistema veloce per lessare le patate è tagliarle a cubetti e farle cuocere in abbondante acqua. In genere scolo solo quando la patata si sfarina. In questo modo anche solo con la forchetta posso schiacciarla e trasformarla in un purè, sformato o crocchette golose.
  9. Scrippelle mbusse (in brodo) o comunque farcite con funghi e macinato, mozzarella e un’irrorata di besciamella. Una spolverata di parmigiano e via in congelatore. All’occorrenza finiscono direttamente in forno.
  10. Polpettone in umido, ma anche passati di verdure, etc.
  11. Pasta fresca: si, io congelo la pasta fresca. Ad esempio le sagne per una pasta e ceci che piace a tutti. I ravioli che in bianco con la salvia o con un sugo semplice difficilmente non vengono apprezzate. Poi ci sono gli gnocchi e le tagliatelle. Inoltre è utilissimo avere delle scorte di sott’olio, sott’aceto in dispensa. Inoltre, 1 kg di pane casereccio in congelatore può diventare una buona bruschetta. Una decina di salsicce possono essere infilate in forno anche congelate, assieme alle patate. Bottarga per una spaghettata veloce.

E noon dimenticare:

una scorta di sottolio, pesche sciroppate per tutte quelle volte che… ops: non ho la frutta! Inoltre, puoi congelare qualsiasi tipo di sugo: amatriciana, puttanesca, olive e tonno, etc.

  • Scorta di formaggi del caseificio (sottovuoto si conservano meglio);
  • Pane casereccio affettato in congelatore;
  • olive condite, salamini e qualche sott’olio fatto in casa.

Buono a sapersi: conservare cotolette, salsicce, etc. l’una separata dall’altra (con un foglio di carta forno), in freezer, aiuta a gestire meglio le emergenze.

E Tu? Cos’altro prepari sotto forma di scorta e congeli?!? Cosa manca a questa lista? Se trovi utile questo articolo, perché non lo condividi?