Una mamma ed un bimbo tra storie di vita, di creatività e pillole di diritto.

Il venerdì a cura di “4 passi nella mia vita” – Le orecchiette


Chi sono? 

“Mi chiamo Francesca, ho 35 anni e sono una casalinga affatto disperata.
Amo occuparmi della mia famiglia ed ho una vera e propria passione per la cucina che mi ha spinta ad aprire il blog ormai 5 anni fa.
Quelle che quasi giornalmente condivido sono ricette che sperimento in prima persona e che mi piace condividere con le persone che mi seguono e ogni giorno mi dimostrano affetto con consigli, incoraggiamenti ed apprezzamenti.”

Ingredienti:
Per la pasta
400 gr di semola di grano duro rimacinata
250 ml di acqua circa
Per il condimento
1 kg di cime di rape già pulite
1 peperoncino
1 spicchio d’aglio
4-5 filetti di acciuga
sale
olio evo

orecchiette3
Preparazione:
Prima di iniziare, qualche trucchetto per la perfetta riuscita delle orecchiette 🙂
1. E’ importante che la pasta abbia il tempo di asciugare, onde evitare che in acqua si “ammappazzi” attaccandosi tutta, quindi calcolate di prepararla con largo anticipo (io l’ho preparata il giorno prima) e lasciatela asciugare all’aria, in vassoi sul cui fondo avrete messo un canovaccio e spolverizzato con un pò di semola
2. L’impasto originale prevede unicamente semola ed acqua, nessuna aggiunta di sale o uova (orrore!! :p )
3. Per dare la forma alle orecchiette occorre “trascinarle” su una superficie ruvida possibilmente di legno
Fatte queste premesse, mettiamoci a lavorare 🙂
In una ciotola mettiamo la semola, facciamo il classico buco al centro e versiamo tanta acqua quanto ne prende l’impasto che non dovrà risultare duro ma nemmeno eccessivamente molle.
Lasciamo riposare a temperatura ambiente per circa 1 ora, coperta con pellicola.
Trascorso il tempo necessario procediamo con la creazione delle orecchiette
Tagliamo la pasta in 4-5 pezzi, stendiamoli a creare dei lunghi “serpentelli” e tagliamo a tocchetti.
Con la punta di un coltello arrotondato trasciniamo ogni tocchetto sul piano di lavoro e, aiutandoci con il pollice, rigiriamolo dandogli la classica forma a cappello che hanno le orecchiette.
Disponiamole sui vassoi preparati come vi dicevo prima e lasciamole asciugare.

Per la versione originale della ricetta, visita il Blog di Francesca. Segui la sua pagina facebook, unisciti ai followers Instagram.

Un ringraziamento a Francesca.