Una famiglia in progress tra storie di cucina, risparmio e vacanze low budget

Paninetti Golosetti alla Mousse Gianduia

20151129_092248.jpg

Finalmente il sole! L’aria è pur sempre frizzante, ma con il cielo colorato tutto assume un aspetto più brillante.
La modalità bel tempo e lo stato di salute di Mattia ormai quasi nella norma, mi ha portata a svegliarmi con l’idea di preparare una ciocco colazione golosona per gli uomini di casa.
Sono scivolata via dal letto alle 7 e con una gran voglia di dedicarci una giornata domenicale tutta per noi 3, ho preso dalla dispensa i panini della Pasquier che ho trovato nella Degustabox, una tavoletta di cioccolato gianduia, la panna, il latte, qualche attrezzo da cucina e mi sono messa all’opera…
La mousse che ho realizzato è semplicissima e senza l’aggiunta di uova crude (diversamente dalla ricetta tradizionale) si rende idonea anche al consumo da parte dei più piccini.
I panini al latte sono veramente buoni, soffici e adatti a merende dolci e salate.
Mi ricordano le nostre colazioni francesi, anche se mangiarli freschi in una Boulangerie di Strasburgo o a Parigi è ben diverso.
Sapete che vi dico?
“Sono veramente buoni!! Non ho mai prodotti di questo tipo nella mia dispensa ed è un peccato che in Italia vengano distribuiti da poche insegne, perché fa sempre comodo averne un pacco a disposizione”.

20151129_083500.jpg

Ingredienti per 3 persone:

  • 100 g di cioccolato gianduia
  • 60/70 ml circa di latte
  • 200 ml di panna da cucina
  • 3 panini al latte pasquier

Procedura: sciogliere il cioccolato a bagnomaria e successivamente diluirlo con il latte. Fare raffreddare leggermente il composto (non troppo, poiché potrebbe solidificarsi).

Montare la panna, senza aggiunta di zucchero.

Incorporare il cioccolato alla panna montata, avendo cura di non smontarla, procedendo con movimento dall’alto al basso.

Tagliare in due i paninetti e farcirli all’interno con l’aiuto di una sac a poche.

Riporli in frigo o in congelatore, in modo da far raffermare la crema. Servirli a piacere!

20151129_092103.jpg

Allora, Ti piace la nostra colazione? Avvicinati, mi sfilo il mantello da Super Mamma e Ti svelo un segreto nell’orecchio, ma non raccontarlo in giro!!! Fin qui la versione è piena di cuoricini e fiorellini, ma in realtà… la sac a poche è implosa in se stessa e ha sparato mousse nella mia faccia e per la cucina.

Le occhiaia? Son sempre là… vedi la maglia di SuperMan? Senza quella Nano non dorme, eppure nemmeno lei è riuscita a placare la piccola peste! A mezzanotte, mentre finalmente viaggiavo nel mondo dei sogni da ore, la camera è stata improvvisamente invasa da un tornado che ha mi ha “schiaffato” il libro delle 4 stagioni sul naso. Mi sono svegliata di soprassalto e ho tristemente realizzato che per Mattia non era mezzanotte, ma mezzogiorno!!! o_O

12237520_753642358075499_1277505148_n.jpg

20151129_090356.jpgE che dire…. mi sveglio comunque alle 7 con l’idea di preparare la colazione in famiglia, sola soletta, senza manine frugatrici seriali. Organizzo gli arnesi nel silenzio più totale e mi barrico dall’altra parte della casa, a porte chiuse, per mettere in moto il frullino. Torno in cucina e sento due piedini ed un “Mammotta!!!” (questa è la fase in cui mi chiama così!) di rimprovero pronunciato con il ciuccio di traverso. Si siede accanto a me, scola 300 ml di latte caldo con orzo e miele, sgranocchia ben 2 paninetti e mi osserva curioso e furbetto, quasi a dirmi: Volevi fregarmi, eh?!? Nano Pasticcere Pasticcione deve sempre contribuire e supervisionare le operazioni!!!”.

Buon Lunedì e che mi dite? Vi ho addolcito il rinizio di settimana?